come comportarsi in caso di cirrosi epatica

La cirrosi epatica è una malattia cronica che si verifica a causa di danni al fegato, accumulati in  diversi anni. Si tratta di una malattia progressiva in cui il tessuto sano del fegato, viene distrutto e sostituito da tessuto cicatriziale, con conseguente cattivo funzionamento del fegato. Le principali cause di cirrosi epatica sono l’ abuso di alcol negli anni, la steatosi epatica associata a obesità e diabete, e l’epatite virale B e C. Si stima che gli uomini che consumano 3 o 4 bevande alcoliche e le donne che consumano 2 o 3 bevande alcoliche al giorno sono ad aumentato rischio di sviluppare questo problema. La malattia può anche essere causata da condizioni come la cirrosi biliare primaria, l’ epatite autoimmune, l’ epatite tossica, l’ emocromatosi (accumulo di ferro nell’organismo), ripetuti attacchi di insufficienza cardiaca con congestione del fegato, fibrosi cistica ecc.. I sintomi di cirrosi includono la perdita di appetito, affaticamento, nausea e vomito, perdita di peso, prurito, ittero, edema, crampi muscolari, una tendenza a sanguinare ed a sviluppare lividi più facilmente e la comparsa di piccoli vasi sanguigni sotto la pelle. Non esiste una cura per questa malattia. Nel trattamento della cirrosi, è essenziale  determinare la causa sottostante. Il trattamento ha di solito lo scopo di prevenire ulteriori danni al fegato e ridurre le complicanze. Insieme al trattamento prescritto dal medico, è necessario cambiare lo stile di vita ed è possibile utilizzare alcuni rimedi casalinghi per contribuire a migliorare la  condizione. Vediamo insieme allora, come comportarsi in caso di cirrosi epatica:

la cosa più importante da fare è smettere di bere completamente, anche se la cirrosi non è causata dall’alcol. L’alcol danneggia le cellule del fegato, rendendo così la vostra condizione peggiore.  Se ne siete affetti, alcuni rimedi naturali, si rivelano d’ aiuto, il cardo mariano ad esempio può aiutare a proteggere contro ulteriori danni. Esso contiene un principio attivo chiamato silibinin con forti proprietà antiossidanti e disintossicanti ed effetti epatoprotettivi. Consultare il proprio medico per un corretto dosaggio e l’idoneità per la vostra condizione. Anche i  semi di papaya possono aiutare nel trattamento della cirrosi epatica e favorire la disintossicazione del fegato.