come comportarsi in caso di gastroparesi

La gastroparesi, nota anche come svuotamento gastrico ritardato, si verifica quando lo stomaco richiede troppo tempo per il passaggio degli alimenti, che può essere causato  da danni al nervo vago che controlla i muscoli dello stomaco. Questo tipo di danno può essere dovuto a diversi fattori, tra cui il diabete non controllato,una chirurgia addominale, la radioterapia, l’ipotiroidismo e diverse malattie del sistema nervoso, come il Parkinson o la sclerosi multipla. Anche i disturbi alimentari come l’anoressia e la bulimia possono aumentare il rischio di sviluppare la gastroparesi. Alcuni sintomi comuni di gastroparesi sono il dolore addominale nella parte  superiore, nausea, vomito, bruciore di stomaco, gonfiore addominale, scarso appetito, addome gonfio, la fluttuazione dei livelli di zucchero nel sangue, senso di sazietà anche dopo aver mangiato una piccola quantità di cibo, la malnutrizione e la perdita di peso non intenzionale. Questi sintomi possono variare dall’ esser lievi a gravi e possono variare da persona a persona. E ‘importante rivolgersi al medico per farsi aiutare. Inoltre, con alcuni rimedi casalinghi, così come la dieta e uno stile di vita diverso, ci si può aiutare. Vediamo insieme allora come comportarsi in caso di gastroparesi:

i probiotici sono microrganismi vivi che forniscono molti benefici digestivi se consumati in quantità adeguate. Questi microrganismi aiutano il corpo a  scomporre il cibo e ad assorbire le sostanze nutritive. Mangiare alimenti probiotici , come lo yogurt greco, kefir, crauti, kimchi, il tempeh, il latticello, e i sottaceti, può essere pertanto d’ aiuto. Anche l’ aloe vera aiuta la digestione e regola i movimenti intestinali. La sua natura lassativa supporta il corretto funzionamento del sistema digestivo e aiuta ad alleviare il gonfiore e il mal di stomaco. Bere 1 tazza di succo di aloe vera ogni mattina dopo il risveglio per un corretto movimento intestinale. L’ aceto di mele ha un effetto alcalinizzante nel vostro corpo, il che aiuta ad alleviare il dolore addominale, il bruciore di stomaco e il gonfiore, migliorando la digestione. Gli acidi grassi a catena media contenuti nell’ olio di cocco sono estremamente utili per il sistema digestivo. L’olio di cocco aiuta anche a combattere l’infiammazione e a rafforzare il sistema immunitario, che è fondamentale per la salute dell’apparato digerente.