come condire i ravioli

I ravioli sono un formato di pasta ripieno, tipici della tradizione dell’ Emilia Romagna, ma amati e preparati in tutto il mondo. Possono essere acquistati già pronti all’ uso nei supermercati o possono essere preparati in casa come vuole la tradizione. Si tratta di realizzare la pasta, stenderla a mano o a macchina e poi si disporranno sulla sfoglia tanti mucchietti di ripieno e si ricoprirà con un’ altra sfoglia, poi con l’ aiuto di una rotella si taglierà il classico quadrato dentellato, ovvero il raviolo, il quale può essere farcito con ricotta e spinaci o ricotta e prosciutto crudo. Vediamo nel dettaglio poi, come condire i ravioli:

un classico modo per condire i tortellini consiste nel farli in brodo, potrete utilizzare il dado già pronto oppure prepararlo voi sia di carne che vegetale e cuocervi direttamente i ravioli dentro. In alternativa potreste condirli con un sughetto ai formaggi, si procede affettando una cipolla e facendola soffriggere in una padella capiente con dell’olio, poi uniamo dei formaggi misti come gorgonzola, fontina e panna ecc.. e lasciamoli fondere in padella, aggiustate di sale e pepe e quando i tortellini saranno cotti lasciateli saltare in padella aggiungendo del basilico tritato. Se preferite, potrete condirli con del sugo, in questo caso si procede facendo rosolare un cipollotto in olio bollente, poi quando questo sarà completamente appassito, aggiungete della carne macinata e lo lasciate rosolare per qualche minuto, poi sfumate con un bicchiere di vino bianco, quindi aggiungete il passato di pomodoro, qualche grammo di concentrato di pomodoro e lasciate cuocere per altri 30 minuti. Nel frattempo avrete scolato i vostri ravioli e li farete saltare in padella con il sugo, poi impiattate e servite con del parmigiano grattugiato e qualche fogliolina di basilico.