Come condire la bresaola

La Bresaola è un salume molto pregiato tipico della Valtellina che ha ottenuto il certificato IGP, questa è povera di grassi, ricca di proteine, vitamine e sali minerali, ragion per cui è molto amata dagli atleti e comunque da coloro che desiderano restare in forma e seguire una dieta ipocalorica. La bresaola inoltre è anche molto golosa e piuttosto cara, proprio per questo motivo viene spesso utilizzata come antipasto quando in casa si hanno ospiti o durante le festività, ma anche per una cena estiva, fresca, digeribile, leggera e gustosa. Essa viene consumata prevalentemente cruda o come ingredienti per la preparazione di altre pietanze, anche cotte. Vediamo nel dettaglio allora come condire la bresaola:

il modo più classico utilizzato per condire la bresaola è (per 200 g. di bresaola) con 4 cucchiai d’olio, 1/2 limone, erba cipollina, pepe e scagliette di parmigiano. Si tratta di disporre in un piatto da portata carino le fettine di bresaola, magari con una, arrotolandola, potreste ricreare un apiccola rosa da mettere al centro del piatto, poi a parte miscelerete tutti gli ingredienti ( escluso il parmigiano) e vi condirete la bresaola, la quale dovrà restare a riposo a marinare almeno una decina di minuti prima di consumarla. Solo al momento di servire vi aggiungerete le scagliette di parmigiano. Se volete condire la bresaola in maniera diversa dal solito e presentarla in maniera molto gradevole, potrete anche presentarla sotto forma di fagottini, da farcire con sottaceti, pasta di acciughe e cucchiaio di capperi, poi chiuderete il fagottino con fili di erba cipollina e condirete con olio extra vergine di oliva. Per un contorno condito in maniera ancora più golosa, che può fungere anche da antipasto, potreste realizzare degli involtini di bresaola, farciti con taleggio, mascarpone, noci, sale e pepe, prezzemolo, tritati insieme, quindi arrotolate le fettine di bresaola.