come condire la polenta

La polenta è un piatto molto amato soprattutto nel Nord Italia che si ottiene dal mais, essa in particolare si prepara con 250 g. di polenta ed un litro d’ acqua. Si tratta di lasciar bollire l’ acqua che avrete versato in una pentola sul fuoco, quando poi questa bollirà, si aggiungerà poco per volta la polenta setacciata, prestando attenzione alla formazione di grumi e si mescolerà per bene con un cucchiaio di legno. Ci accorgeremo che è pronta quando comincerà a staccarsi dalle pereti della pentola, a quel punto potrete versarla su un tagliere di legno, livelleremo e lasceremo riposare un paio di minuti, poi la taglieremo a fette e potremo grigliarla o friggerla, in alternativa invece potremo insaporirla in diversi modi. Vediamo nel dettaglio allora come condire la polenta:

l polenta generalmente viene condita con un sugo molto concentrato e calorico, anche con carne e funghi, con salsiccia con salumi e formaggi, con il cotechino, con le noci ed il grogonzola e perfino con il pesce. Per un condimento rapido della polenta particolarmente rapido, sono consigliati i formaggi ( ad esempio gorgonzola, fontina e panna), si tratta infatti di scioglierli in un pentolino a parte per poi unirli alla polenta, magari con l’ aggiunta di frutta secca e poi spolverizzerete con del parmigiano reggiano. La polenta può anche essere insaporita con il tartufo, o con tartufo e funghi, del prezzemolo tritato ed avremo ottenuto un piatto importante e gustoso. Solitamente la si abbin con salumi molto grassi, come la mortadella ad esempio, o la pancetta, rosolata in padella in modo che il grasso disciolto grazie all’ azione del calore possa essere anche utilizzato per condirvi la polenta. Talvolta si abbina anche la polenta ai legumi, magari potreste preparare una vellutata di piselli o di fagioli e servirla di lato ad un piatto di fumante polenta.