come conservare i carciofi sott’ olio

Il carciofo è un ortaggio molto ricco di ferro, fibre, calcio, magnesioe vitamine, molto amato ed apprezzato in tutto il mondo, esso infatti può essere preparato per condire la pasta, come contorno, all’ insalata, preparati alla giudia, a zuppa, per farcire torte salate ecc.. In inverno è possibile trovare la qualità migliore di carciofi, quelli più teneri con le foglie meno stoppose, pertanto se volete averli a disposizione così buoni tutto l’ anno la conservazione resta la miglior opzione possibile, in particolare allora, vediamo come conservare i carciofi sott’ olio:

per conservare circa 1 Kg di carciofi in due vasetti di vetro dotati di chiusura ermetica, vi occorrono 250 ml di aceto di vino bianco, una manciata di chiodi di garofano, 1 spicchio di aglio, un paio di foglie di alloro, sale q.b., pepe q.b , limone q.b., ed olio extra vergine di oliva q.b.
Con tutto il necessaire, procedete con un’ accurata pulizia dei carciofi e dedicateviu alla mondatura degli stessi, indossando guanti in lattice, in quanto i carciofi, oltre a rilasciare un’ antiestetico colorito marroni alle mani ed alle unghie, potreste rischaire di pungervi. Poi in un recipiente capiente disponete dell’ acqua fredda ed il succo di limone ed immergetevi i carciofi, puliti ed affettati, evitandonene così l’ ossidazione. Se non sapete come tagliarli, sappiate che dovrete tagliare il gambo ed eliminare tutte le foglie esterne, lequali sono più spesse, poi tagliateli a metà seguendo il verso della lunghezza. Contestualmente portate una pentola sul fuoco con all’ interno 125 ml di acqua, 250 ml litro di aceto di vino bianco, un cucchiaino di sale e gli aromi suggeriti all’ inizio, poi quando bolle, tuffateci i carciofi ed abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 5 minuti, quindi scolateli e disponeteli su un canovaccio pulito a sgocciolare. Poi sterilizzate i vasetti e disponeteci i carciofi all’ interno, che poi andrete a ricoprire con dell’ olio extra vergine di oliva, poi chiudete i vasetti e conservateli in un luogo asciutto e buio e non consumateli prima di un mese.