Come conservare le erbe aromatiche

Le tanto amate erbette aromatiche si utilizzano in cucina per aromatizzare varie pietanze, soprattutto secondi piatti, ma  non solo. Possiamo comprarle già essiccate oppure raccoglierle   direttamente dal nostro orto o dalle nostre piantine coltivate in vaso. Per assaporare a pieno il sapore aromatico delle  erbe, andrebbero consumate subito dopo la raccolta e possibilmente di  stagione, ma  chiaramente, non sempre è possibile, infatti, o ne abbiamo un grosso quantitativo a disposizione o non ne abbiamo per nulla, quindi una  buona  soluzione, resta  sicuramente quella delle scorte durante l’anno. Vediamo pertanto come conservare le erbe aromatiche:

dalla pianta che coltivate in balcone e non intendete sprecare, potete cercare di consumare le  foglie prodotte in tempi brevi semplicemente conservandola in frigo, dopo averla lavata ed asciugata, vi basterà riporla nei contenitori con la chiusura ermetica, in alternativa potreste anche avvolgerla nella pellicola trasparente per alimenti.

Se invece si tratta  di grossi  quantitativi e non prevedete di consumare nel breve periodo la vostra erba aromatica potete conservarla più a lungo, congelandola.

Dovrete procedere lavando le erbe aromatiche con cura, poi le lascerete asciugare e dopo averle disposte su di un canovaccio pulito, trasferitele negli appositi sacchetti per alimenti e congelate.

Se siete amanti nella praticità potreste procedere in un altro modo davvero sfizioso, ovvero, dopo aver lavato le erbe aromatiche ed averle fatta asciugare sul canovaccio, trasferitele su un tagliere e con l’ aiuto di una mezza luna tritatele sottilmente, poi prendete dei contenitori per il ghiaccio ed in ognuno dei piccoli vani, disponete una manciata di trito di erbe aromatiche e ricoprite con dell’ olio extra vergine di oliva e congelate, in questo modo avrete sempre a disposizione delle monoporzioni aromatiche.

In alternativa potreste essiccare le vostre erbette, o al  sole, con il metodo classico, o  al forno, per far presto o persino  mediante un essiccatore professionale. Poi le erbette vengono sbriciolate e conservate nei vasetti di vetro.