Come costruire un acchiappasogni

Via i sogni cattivi e spazio a quelli belli: l’acchiappasogni è uno strumento che risale agli indiani d’America che lo regalavano ai bambini appena nati affinché li proteggesse per il resto della vita dagli spiriti cattivi. Sogno, bellezza, arte e mistero sono tutti racchiusi in questo oggetto da regalare alle persone che si amano. Vediamo allora cosa ci occorre per realizzare un acchiappasogni:  un cerchio di metallo acquistabile in merceria o da realizzare con del fil di ferro o di rame; perline colorate, nastrini e piume per le decorazioni; un filo di cotone spesso o di camoscio per ricoprire il cerchio e un filo più sottile e i colore differente per costruire la rete centrale.
La prima operazione da fare è ricoprire tutto il cerchio di metallo con il filo che avete scelto. Fissate l’inizio con un nodo, dello scotch o della colla a caldo a seconda del filo che avete deciso di usare e poi avvolgetelo stretto stretto tutto intorno al ferro in modo da non lasciare parti scoperte. Non preoccupatevi del fatto che il punto di inizio e fine sono un po’ disordinati perché lì andranno le decorazioni finali quindi varrà coperto.
Un consiglio utile che vi servirà anche per il prossimo passaggio è quello di creare una matassina più piccola e maneggevole di filo così da non dover spostare l’intera matassa. Ora è arrivato il momento di costruire la ragnatela interna. Con un nodino, nel punto di inizio-fine del cerchio, fissate il secondo filo. Spostatevi di lato e fate girare la matassina verso l’esterno del cerchio poi dirigetevi all’interno della fessura creata con il filo e fate un piccolo nodino: non tirate troppo il filo perché dovrete ripassarci all’interno con la matassina. Procedete così fino a concludere il primo giro. Il secondo giro è uguale solo che invece di passare attraverso il cerchio di ferro dovrete passare nelle fessure appena create con il filo. Se volete potete anche infilarci delle perline una tantum, un giro si ed uno no, solo l’ultimo giro, solo un al centro, a nodi alternati, insomma secondo i vostri gusti.
Ora l’acchiappasogni è fatto non vi resta che decorarlo con fili di perline colorate, nastri, piume, treccine di tessuto, vecchi bracciali: fatevi ispirare dal vostro estro artistico.