Come costruire un mobile

Tutti gli appassionati del “fai-da-te” sanno che costruire un mobile secondo i propri gusti e le proprie esigenze non è né eccessivamente difficoltoso né molto dispendioso. Per realizzare il mobile dei vostri sogni, che sia un armadio, un tavolo o una libreria, bastano, oltre che ai materiali giusti, una buona manualità, precisione e tanto ingegno e vedrete che alla fine i risultati saranno soddisfacenti.

 

Come costruire un mobile: materiali e procedimento

La prima cosa da fare per poter procedere alla costruzione del nostro mobile, è ovviamente procurarsi tutto il materiale necessario. Indispensabili sono le materie “prime” come il legno e la cassetta degli attrezzi, nella quale dovete essere certi di trovare tutti gli “strumenti” di cui potreste aver bisogno come un trapano o una sega circolare.

Oltre ai giusti attrezzi, si consiglia anche di scegliere un luogo tranquillo dove poter lavorare, come il garage o una veranda, e di procurarsi un buon tavolo da lavoro.

Quando vi sarete procurati tutto ciò di cui avete bisogno, potete iniziare a lavorare.

Prima di prendere in mano il martello e i chiodi, è bene, una volta stabilito che tipo di mobile si vuole realizzare, fare un piccolo progetto nel quale riportare il disegno del mobile, le sue dimensioni, il materiale che si vuole utilizzare, gli attrezzi necessari per la costruzione, cercando anche di fare una stima dell’impegno e del tempo che saranno necessari per portare a termine il lavoro.

Dopo aver dato le linee guida generali, passiamo a fare qualche esempio pratico.

 

Come costruire un mobile in cartongesso

La prima cosa da fare è ovviamente prendere le misure dello spazio nel quale andrete a creare il vostro mobile in cartongesso, del quale precedentemente avrete tracciato uno schizzo.

Prese le misure, accertatevi di avere tutto il materiale necessario, ovvero:

  • Montanti e guide da 5, 2.7 e 1.5 cm
  • Pannelli in cartongesso da 1.2 e 0.6 cm
  • Rete da cartongesso
  • Paraspigoli per cartongesso
  • Stucco in polvere
  • Fissativo e colore
  • Tubo corrugato da 20 e 25 cm
  • Filo elettrico
  • Scatole portafrutti in cartongesso
  • Mammutth e nastro isolante
  • Presa e interruttori
  • Faretti da incasso
  • Barre led
  • Viti e tasselli

 

Cominciate con il montare le guide per il cartongesso attaccandole al muro e poi tagliate i montanti e i pannelli in cartongesso e passate ad assemblare il controsoffitto e le spalle. Se vi sono delle prese elettriche è ovviamente necessario smontarle e allungare i fili in modo tale da trasportarle sul cartongesso; potete utilizzare i mammuth per allungare i fili e coprire poi con del tubo corrugato. Sistemate le prese, potete passare alla costruzione delle contropareti seguendo lo stesso procedimento visto per il controsoffitto e le spalle. Fatto questo potete passare a montare le mensole, per poi fissare i paraspigoli e la rete da cartongesso sulle giunzioni dei pannelli. Quando l’assemblaggio sarà terminato, potete passare a stuccare il tutto, facendo attenzione a livellare tutto alla perfezione. Una volta che lo stucco si sarà asciugato potete verniciare il mobile e il gioco è fatto!