Come costruire un presepe

Il presepe per molte persone il  simbolo più bello del  Natale  ed è proprio per questo che in tanti dedicano tanto  tempo alla sua preparazione, c’ è  perfino  chi  decide di  costruirlo interamente a mano, anticipandosi chiaramente un bel pò prima  dell’ arrivo  dell’ Immacolata, ovvero del  giorno 8 dicembre,  quando  si addobba  la  casa per l’ arrivo  del Natale.Certo ci vuole tempo, pazienza e soprattutto una guida base ecco perché vi suggeriamo come costruire un presepe in modo abbastanza facile.

Se  quest’  anno intendiamo costruirci da  soli  il presepe, dobbiamo per prima  cosa  stabilire la grandezza, quanti pastori abbiamo bisogno e come vogliamo dividere gli spazi per collocare la grotta della natività etc..  Tutto in base chiaramente  agli spazi  di cui  disponiamo. Dovremo  quindi  decidere a priori  dove  intendiamo posizionare il nostro presepe.
Sarà molto  utile  farne  uno  schizzo  su  di un foglio  di carta per non perdere  di vista   il lavoro al  quale  intendiamo ispirarci. Solitamente il presepe viene costruito a più piani mettendo in primo piano  la natività e le costruzioni e statue più grandi, nel secondo statuine e elementi più piccoli e infine nel terzo solo elementi della natura tipo le montagne. Ovviamente ognuno può variare questo schema e fare il presepe che preferisce. Il presepe  potrà  essere realizzato in base alle  vostre  esigenze ma tendenzialmente  come  materiali  di base  vi serviranno una base in cartone o di sughero, cartone o sughero per le pareti e le case, carta montagna, sassolini, rami, muschio, sabbia e poi pittura, forbici, colla, luci e chiaramente i pastori.

Quindi poggiate la  base su un tavolo e incollateci sopra della sabbia e aggiungere dei sassolini e un po’ di muschio a piacimento. Sulla base poi dobbiamo disporre le “pareti” del nostro presepe e le montagne che possiamo realizzare modellando la carta montagna oppure del cartone o sughero dipinto. Dopo dobbiamo realizzare e posizionare gli elementi principali ovvero la grotta e incollare il tutto possibilmente con la colla a caldo. Se vogliamo adoperare delle casette possiamo realizzarle con del cartone o del sughero e dipingerle con dei semplici colori ad acqua. Dopo possiamo passare alla collocazione dei pastori. Un elemento chiave da ricordare mentre costruiamo il nostro presepe è che se si tratta di una struttura a più piani deve essere fatta in prospettiva e dunque non solo la base deve essere più larga dei piani superiori, ma in linea di massima anche le case e i pastori devono essere più piccoli se collocati al secondo o terzo piano. Per il resto possiamo curare i dettagli come meglio preferiamo aggiungendo man mano degli elementi come la stella cometa, altri pastori, rametti e piante e così via.