come costruire un robot

Il termine robot racchiude un’ ampia gamma di significati, con questa parola infatti possiamo intendere sia i giocattoli tanto amati dai bambini che i cosiddetti modellini da collezione i quali generalmente sono ispirati al mondo dei cartoni animati e non solo, per robot infatti possiamo intendere anche tutta quella sfera di oggetti elettronici che in maniera “autonoma”, grazie al lavoro di ingegneri e programmatori, ci aiutano in cucina, nelle faccende domestiche e soprattutto nel campo medico. In questa occasione ci soffermeremo alla dimensione ludica dei robot, quella che fa divertire i bambini ed i collezionisti, appassionati di modellismo. In commercio è possibile trovare in quasi tutti i negozi di giocattoli dei robot già assemblati, anche trasformabili, in questo caso basterà un attento studio delle istruzioni per capire quali movimenti compiere per trasformare il nostro giocattolo, talvolta poi, basta premere semplicemente dei pulsanti affinchè questi si trasformino o emettano luci e suoni. Nelle fumetterie invece, ma  anche in internet, è possibile trovare dei robot da costruire, parliamo dei cosiddetti “model kit”, si tratta di vari pezzi di plastica o metallo, tenuti insieme da una plancia, che poi si staccano pezzo dopo pezzo, si lavorano e si montano per dar vita al nostro personaggio. Alcuni collezionisti sono disposti a  spendere cifre anche molto elevate pur di accaparrarsi un pezzo vintage, un’ edizione limitata o semplicemente difficile da trovare, altri invece più che il personaggio che viene fuori al termine del lavoro, amano proprio i meccanismi di funzionamento legati ai robot e si divertono a  “smanettare” con i circuiti elettrici. Ma vediamo insieme come costruire un robot:

per prima cosa procuratevi il vostro model kit, poi vi occorreranno anche una tronchesina, un buffer, un primer, delle bombolette spray colorate ed una trasparente ( se avete l’ aerografo otterrete un effetto ancora più bello) ed una mascherina.

Estraete le plance con i pezzi  dallo scatolo ed immergetele in acqua calda e sapone neutro e lavate i vostri pezzi del robot, quindi asciugateli e levigateli tutti con un buffer appena abrasivo, procedendo molto delicatamente. A questo punto indossate la mascherina e cospargete tutti i vostri pezzi di primer, si tratta di un prodotto che serve a far aderire meglio la vernice, e lasciate asciugare, poi spruzzate in maniera uniforme una prima mano di spray trasparente e lasciate asciugare per qualche ora. Studiate bene le istruzioni per capire quali pezzi vanno dipinti di quale determinato colore e procedete pure a verniciare. Lasciate asciugare il tutto e passate una seconda mano, quando anche questa sarà asciutta potrete passare un’ ultima mano di trasparente per sigillare il lavoro ultimato. Quando il tutto sarà perfettamente asciutto, con la tronchesina potrete staccare i singoli pezzi ( e limarli un pochino se necessario) e procedere ad agganciare i vari pezzi, come indicato nelle istruzioni. Infine, se sono previsti, attaccate gli adesivi e godetevi il vostro robot finito.