come costruire una pallina anti stress

Talvolta lo stress può causarci davvero dei brutti  scherzi e soprattutto  se  siamo persone  molto  sensibili, possiamo riportare qualche problematica anche  nel  vissuto quotidiano, non riuscendo ahimè  a  separare i momenti. Diverse sono le tecniche  di rilassamento utili a ripristinare la  situazione, ciascuna più o meno indicata al livello  di  stress raggiunto. Uno degli strumenti senza dubbio più utilizzati in caso  di stress emotivo non particolarmente grave, sono le palline  anti stress.Queste palline vanno prima strette tra le mani  e poi lasciate libere, creando un’ alternanza ritmica, la  quale, oltre ad essere piacevole  al tratto, ci permette di focalizzare l’ attenzione  su altro, in questo caso, al movimento ritmico, per distoglierci da un pensiero ossessivo o dalla tristezza. Oltretutto, queste palline possono anche rappresentare un valido aiuto per coloro che devono riabilitare le articolazioni, magari in seguito ad un infortunio. Del resto provare non costa nulla, soprattutto se andiamo  a realizzarle  con le nostre mani. Vediamo insieme allora come costruire una pallina anti stress:

per prima cosa procuratevi dei palloncini, poi vi occorrerà della farina, una bottiglia di plastica, un imbuto e della colla fluida adatta alla plastica. Con tutto l’ occorrente cominciate a costruire la vostra pallina  anti-stress  riempiendo la bottiglia di plastica di farina, aiutandovi con l’ imbuto. Nel frattempo gonfiate  un palloncino e tenete serrata l’ estremità, senza  annodare. Quindi inseritevi il bordo della bottiglia nel palloncino. Quindi fate entrare la farina nel palloncino e fate fuoriuscire  l’ aria dallo stesso. Tagliate ora l’ estremità del palloncino. Per chiudere definitivamente il palloncino ed utilizzarlo come pallina  anti-stress, non vi resta che sovrapporre un altro palloncino, incollandoli insieme. In poche e  semplici mosse avrete ottenuto una graziosa e pratica pallina  anti-stress da portare sempre con voi, a un costo davvero irrisorio!