Come creare un portapenne

Ogni giorno vengono prodotte migliaia di tonnellate di rifiuti e molto spesso purtroppo vengono gettati via  anche materiali che potrebbero tranquillamente essere riciclati e dare vita a  nuovi oggetti, permettendoci così sia di risparmiare dei soldi che di rispettare l’ ambiente. In particolare in questo caso vediamo come creare un portapenne:

per realizzare un portapenne semplice e personalizzato vi serviranno delle tempere colorate, un pennello per dipingere, un bicchiere di acqua, un rotolo di carta igienica ed un foglio bianco formato a4 ( o del cartoncino), della colla ed infine della carta velina. Con questo occorrente pronto cominciate a  dipingere tutto il lato esterno del rotolo di carta igienica, utilizzando il pennellino inumidito con dell’ acqua e poi intinto nei colori a tempera prescelti ( nel caso in cui non abbiate grosse abilità nel disegno potreste utilizzare degli stencil, oppure disegnare prima i contorni del soggetto con un pennarello e poi riempirli con i colori). Dopo questa operazione lasciate asciugare il vostro disegno almeno per un’ ora, poi quando questo sarà completamente asciutto, riprendete il rotolo di carta igienica ed applicate con l’ aiuto di un pennellino della colla vinilica alla base di uno dei due lati ed incollatelo quindi sul foglio a4 piegato in due parti o sul cartoncino, premendo per qualche secondo affinchè aderisca al meglio alla superficie. Quando la colla sarà completamente asciutta potrete, aiutandovi con dette forbici, ritagliare per bene l’ eccesso di carta e se lo ritenete opportuno, fissare ancora meglio la base del vostro portapenne con del nastro adesivo. A questo punto inserite all’ interno del portapenne un foglio di carta velina colorato, lasciando fuoriuscire dai bordi, in questo modo avrete dato un tocco artistico in più ed avrete protetto il vostro portapenne da eventuali fuoriuscite di inchiostro dalle penne che andrete a disporre al suo interno.