Come cucinare il cappone

Il cappone è un tipo di carne, solitamente venduta per intero, reso particolarmente tenera, grazie alla castratura del gallo, il quale viene poi cucinato, solitamente ripieno, questa ricetta, della tradizione lombarda infatti, è la più nota, vediamo quindi come cucinare il cappone:

per prima cosa procuratevi tutti gli ingredienti ( necessari per 6 persone), ovvero 1 cappone intero disossato, 350 gr di macinato di manzo, 100 gr di pinoli tostati, 150 gr di castagne lesse, 100 gr di uvetta, 130 gr di parmigiano grattugiato, 6 fette di pancarrè, 500 gr di panna da cucina, 4 albumi, un mazzetto di prezzemolo, sale q.b., pepe q.b., un rametto di rosmarino, 3 foglie di salvia,  3 coste di sedano, olio extra-vergine di oliva, 1 cipolla,1 carota,1 bicchiere di vino bianco, latte q.b.

Con gli ingredienti pronti cominciate la preparazione battendo il cappone con un batticarne, questo farà in modo che la carne sia ancora più morbida e lavatelo bene anche internamente, quindi nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno. Lasciate in ammollo il pancarrè nel latte per circa 10 minuti, quindi disponete all’ interno del bicchiere del mixer o all’ interno di un robot da cucina il macinato ed il pancarrè strizzato, aggiungete anche la panna da cucina, poi aggiustate di sale e pepe ed azionate il frullatore. Trasferite il composto ottenuto in un recipiente ed aggiungete anche i pinoli, l’ uvetta, il trito di prezzemolo, carota e sedano, gli albumi, il parmigiano grattugiato ed il trito di erbe aromatiche. Nella parte centrale disponete le castagne sbucciate e tagliate a pezzetti e la farcia, quindi arrotolate il cappone, aiutandovi con della carta da forno, cospargete abbondantemente con dell’ olio extra-vergine di oliva e legate le estremità con dello spago da cucina ( a  caramella) e disponetelo all’ interno di una pirofila, la quale dovrà essere messa in forno a 200° e dovrà cuocere per circa 2 ore, girandolo ogni 30 minuti circa.