Come cucinare il cavolo cappuccio

I cavolo cappuccio è una verdura, solitamente venduta in scatola, già cotta, ma è acquistabile anche fresca, sia nella tonalità di colore verde che rosso-fuxia, è propri quest’ ultimo colore che ci permette in realtà di preparare pietanze particolarmente scenografiche grazie al colore vivo e brillante. Generalmente il cavolo cappuccio è molto amato ed utilizzato soprattutto in Germania o comunque nel Nord Europa, per accompagnare le salsicce o i wurstel, in golosi hot dog. In realtà questa verdura può essere preparata in svariati modi, ma oggi vedremo la ricetta più semplice e base, che poi volendo, potrete arricchire con altri ingredienti per realizzare sempre nuovi piatti. Vediamo nel dettaglio allora come cucinare il cavolo cappuccio:

se acquistate un cavolo cappuccio fresco, per prepararlo vi occorreranno anche 1 cipolla, una presa di sale ed un pizzico pepe nero, olio extra vergine di oliva ed un bicchiere d’ acqua. Partite lavando il cavolo, privatelo poi delle foglie esterne e dividetelo in due, poi affettatelo sottilmente. In una padella antiaderente versate il cavolo tagliato, la cipolla tritata finemente ed aggiungete l’ olio ed un bicchiere d’ acqua. Coprite con il coperchio e portate sul fuoco lasciando cuocere per circa 50 minuti. A fine cottura aggiustate di sale e pepe e mescolate. Se invece avete acquistato una confezione di cavolo cappuccio precotto, dovrete aprire la scatola e versarne il contenuto all’ interno di un colapasta e scolarlo bene. Intanto in padella lasciate soffriggere in olio caldo ( o burro) una cipolla tritata sottilmente, quando questa si sarà dorata, aggiungete il cavolo ben scolato e lasciate rosolare per qualche minuto, poi sfumate con del vino bianco o se preferite con del brodo caldo o della semplice acqua calda. Lasciate evaporare i liquidi, quando si sarà ristretto tutto, aggiustate di sale e pepe, mescolate e lasciate cuocere un altro paio di minuti prima di servire.