come cucinare il miglio

Il miglio è un cereale integrale poco consumato nella cucina degli italiani. Possiede numerose proprietà benefiche: è facilmente digeribile, è ricco di sali minerali, è ricco di proteine ed aminoacidi, vitamine, non contiene glutine ed è anche molto utilizzato nella cucina per i bambini. Solitamente si preparano le pappette di miglio quando sono molto piccoli, ma dopo? Perché non inserirlo nella loro dieta quando diventano più grandi? Ecco allora come cucinare il miglio per farlo mangiare anche ai vostri bambini.

Per preparare la ricetta delle crocchette di miglio vi occorrono 200 g di miglio decorticato, una ciotolina di mandorle tritate e private di buccia, verdure di stagione tagliate a dadini, farina di mais dalla consistenza fine, 800 g di acqua, olio evo e sale quanto basta. Prima di iniziare la ricetta dovete lavare il miglio mettendolo in una casseruola con dell’acqua. Muovete l’acqua con le mani per far sì che tutte le impurità vengano a galla. Scolarlo e metterlo in una pentola insieme alle verdure già tagliate e lavate, aggiungete l’acqua, le mandorle e un pizzico di sale. Portate la pentola sul fuoco ad una fiamma moderata per circa 20 – 25 minuti. Una volta trascorso il tempo necessario, vi ritroverete il miglio cotto insieme alle verdure ma privo di acqua. Lasciate raffreddare il tutto magari versandolo su un vassoio. Le verdure risulteranno a pezzetti, se ai vostri bambini piacciono lasciatele così, mentre se non piacciono frullatele insieme a tutto il composto. Ora procedete a preparare le crocchette: prelevate una piccola quantità di impasto e modellatela a vostro piacimento. Passate tutti i lati nella farina di mais e a mano a mano che le preparate, adagiatele su una teglia con carta forno e un filo di olio. Cuocerle in un forno preriscaldato a 180 °C per circa 15 minuti. Le vostre crocchette sono pronte per essere gustate dai vostri piccoli.