come cucinare il roast beef

Il roast-beef è il classico secondo piatto che viene servito nelle famiglie italiane, nonostante si tratti in realtà di un piatto caratteristico del mondo anglosassone, in pratica si tratta di un arrosto cucinato al sangue su fiamma o al forno, particolarmente umido e sugoso. Una volta preparato, il roast-beef , viene tagliato a fettine molto sottili e servito con il liquido di cottura come accompagnamento e taluni contorni. Se anche voi allora desiderate preparare al meglio questo piatto tradizionale, vediamo insieme come cucinare il roast beef:

la carne che in genere viene utilizzata per preparare il roast beef è la lombata, solitamente di manzo e dovrà essere dapprima rosolata, affinchè i pori si “sigillino” e non permettano la fuoriuscita dei liquidi e poi la si cuoce, ma procediamo per gradi: preparate mezzo kg di carne per roast beef, burro 15 g, farina 1 cucchiaio, senape in polvere 1 cucchiaino raso, sale un pizzico, pepe nero macinato q.b. e 2-3 cucchiai di vino rosso. Cominciate la preparazione della ricetta accendendo il forno al massimo, poi legate con cura il vostro pezzo di carne. Nel frattempo, all’ interno di un piccolo tegame anti-aderente disponete la farina, la senape ed il pepe macinato e portate sul fuoco, quindi ricopritevi la carne. Poi in un tegame sufficientemente grande da contenere il pezzo di carne in questione lasciate sciogliere il burro, portandolo sul fuoco, quindi poggiatevi la carne e lasciatela rosolare in ogni punto per qualche minuto, poi portatelo nel forno già caldo e cuocetelo in una teglia dotata di bordi al fine di raccoglierne il liquido prodotto. Lasciate cuocere per 10 minuti, poi a metà cottura aprite il forno ed irrorate la carne con il vino rosso. Poi abbassate la temperatura e terminate la cottura. Quando la carne sarà pronta, lasciatela riposare dopo averla avvolta nella carta d’ alluminio per ammorbidirla, quindi affettate e servite pure con il suo sughetto per accompagnare.