Come cucinare la pancetta

La pancetta è uno degli ingredienti più grassi ma  anche golosi che possano esistere  ed è ottima da esser mangiata tal  quale o per insaporire pietanze, farcire panini o per preparare la classica colazione all’ inglese con uova e bacon.

Se anche voi allora,  avete voglia di prepararla, magari perchè reduci da una vacanza al’ estero in cui facevate la cosiddetta colazione internazionale, vediamo insieme come cuninare la pancetta:

1. In padella
Se preferite questo metodo, prendete una padella di ghisa e munitevi  di un set di pinze per prendere le fette calde da capovolgere.

Cominciate adagiando la pancetta tagliata a  fette sottili in una padella a freddo, poi accendete il fornello a fiamma bassa. Presto la pancetta inizierà a rilasciare un po del suo grasso  e la cucina sarà pervasa da un invitante profumo.

Quando la pancetta comincia  ad arricciarsi  su se stessa, utilizzare le pinze per girare ogni fetta per cucinarla anche al lato opposto. Una voslta rosolata la pancetta, poggiatela  su q ualche strappo di carta assorbente affinchè non sappia troppo d’ olio.

2. Al forno
Quando dovete cucinare un grosso  quantitativo di pancetta, magari se avete ospiti a cena, cucinarla al forno  si rivela un’ ottima scelta. Basta preriscaldare il forno a 200 ° e mettere la pancetta su una teglia foderata di carta da forno  e lasciar cuocere per 15-20 minuti, a seconda dello spessore della pancetta, e utilizzare pinze per trasferirla su un piatto con qualche foglio di carta assorbente.

3. Al microonde
Questo metodo è perfetto  quando dobbiamo cucinare giusto qualche pezzetto di pancetta, solo per noi o per un panino veloce o per arricchire un’insalata.  Vi basterà poggiare  le fettine di pancetta  su di un piatto da mettere al microonde, oppure direttamente su un tovagliolino di carta ed azionare il microonde per uj minuto ad elevata temperatura.