Come cucinare la peperonata

Un classico della cucina mediterranea, la peperonata è un’ottimo condimento per i secondi di carne, ma è altrettanto buona come condimento alla normale pasta, sia calda che fredda. Vediamo insieme come preparare la peperonata, passo per passo.

 

Preparare la peperonata

Iniziamo ovviamente dagli ingredienti, sufficienti per quattro persone.

Ci occorreranno circa un chilo di peperoni, di colori diversi (gialli, rossi e verdi) preferibilmente, sei cucchiai di olio d’oliva, un paio di cipolle rossa di Tropea, due spicchi d’aglio, circa 400 grammi di pelati o passata di pomodoro, sale e pepe quanto basta. Oltre a ciò, armiamoci di pazienza.

Preparare la peperonata è molto semplice, ma è bene non avere fretta per far sì che tutto cuoccia e si insaporisca alla perfezione.

Partiamo dal lavare e pulire bene i nostri peperoni, tagliandoli poi a falde o listarelle (verticalmente) e poi eliminando tutti i semini e le nervature bianche.

Passiamo poi ad affettare le cipolle, sempre in senso verticali, e gli spicchi d’aglio e mettiamoli a soffriggere in una padella o in un largo tegame con dell’olio. Possiamo insaporire il soffritto con un po’ di erbette o di peperoncino.

Lasciamo soffriggere il tutto fino a che le cipolle non si imbiondiscono. A questo punto, versiamo i nostri peperoni, aggiungi sale e pepe e mescoliamo bene. Cuociamo a fiamma medio/viva per una decina di minuti, in modo da far ammorbidire i peperoni.

Infine, aggiungiamo la polpa di pomodoro ai peperoni, controllando il sale. Portiamo a termine la cottura, questa volta a fuoco molto moderato.

Quando i peperoni sono abbastanza cotti e il pomodoro si è ben assorbito, la nostra peperonata è pronta!

Ricordiamoci di assaggiare costantemente il risultato, sincerandoci che sia ben salato, ben olioso, non secco e soprattutto che i peperoni siano ben cotti, soprattutto nelle parti più grosse e spesse.

Buon appetito!