Come cucinare la salsiccia

Gustosa ed economica, la salsiccia è una delle pietanze più amate dagli italiani. Esistono anche diversi modi per cucinarla: vediamone quindi le due principali tipologie di cottura!

Salsiccia bollita – Procuriamoci una pentola, di dimensioni più o meno grandi sulla base delle nostre necessità. Riempiamola d’acqua, lasciando scoperto giusto un paio di centimetri, e attendiamo che si raggiunga l’ebollizione.

A questo punto immergiamo la salsiccia nell’acqua, ed abbassiamo lievemente la fiamma per evitare che la cottura coinvolga solo la parte esterna della carne lasciando crudo il suo interno. Per aumentare la cottura possiamo però porre un coperchio sopra la pentola: in tal modo eviteremo all’acqua di poter schizzare fuori.

Dopo aver lasciato trascorrere circa 30 minuti possiamo scolare la salsiccia. A questo punto si può decidere di lasciarla dorare in padella, infilarla nel forno o ancora meglio cuocerla su un barbecue!

Salsiccia al forno – Come nel caso precedente, questa volta prepariamo il forno per la cottura: accendiamolo ed impostiamo una temperatura di circa 200°. A questo punto prendiamo una pirofila (di dimensioni variabili, non ha importanza) e ricopriamone la superficie superiore con dei fogli di alluminio.

Preparati gli strumenti, possiamo quindi sistemare la salsiccia nella pirofla, prestando attenzione a che non venga in contatto con altre eventuali salsicce poste al suo fianco, ma soprattutto, che non vada a toccare aree non coperte dalla carta stagnola.

Inforniamo la pirofila nel forno e lasciamo cuocere la carne per almeno una ventina di minuti.

Consigli – Per fare in modo che la carne cuocia bene anche all’interno, ma soprattutto per restituire alla salsiccia il suo sapore autentico, facciamone scolare acqua e grassi. Come? Semplicemente tagliando a metà la salsiccia in direzione verticale (in sostanza, aprendola in due parti), oppure picchiettando con la forchetta sulla sua superficie (questi fori aiuteranno i liquidi ad uscire fuori).

Idee culinarie – Troviamo una spropositata varietà di pietanze, curiose e gustose, che prevedono la presenza della salsiccia al loro interno. Alcune delle quali sono le pappardelle rustiche con salsiccia, il risotto alla salsiccia, i peperoni ripieni di salsiccia o il rotolo di polenta con salsiccia e funghi.