Come cucinare la zucca

La zucca è un alimento tipicamente autunnale ma può essere cucinata in tutte le stagioni. Cucinare la zucca è abbastanza semplice in quanto è si presenta abbastanza versatile e dunque utile sia a realizzare dei gustosi antipasti o contorni, sia dei primi.

Prima di vedere come cucinare la zucca è necessario pulirla a dovere e dunque aprirla per rimuovere tutti i semi e i filamenti e infine togliere la buccia.
Una volta pulita possiamo sbizzarrirci nel cucinare la zucca come meglio preferiamo.

Come cucinare la zucca come antipasto o contorno

Se vogliamo realizzare dei simpatici e gustosi antipasti con la zucca abbiamo solo l’imbarazzo della scelta. Se amate i piatti fritti potete realizzare della zucca indorata e fritta, se invece volete evitare la frittura e preferite una cottura al forno potete realizzare dei simpatici muffin salati alla zucca.
Un altro modo gustoso per cucinare la zucca è farla gratinata magari accompagnata da formaggio o ricotta.
Se volete qualcosa di più semplice potete tranquillamente realizzare la zucca arrostita, tagliandola prima a fettine come si fa con le melanzane arrostite.

Come cucinare la zucca come primo piatto

Per i primi avete solo l’imbarazzo della scelta su come cucinare la zucca infatti potete partire da gustosi ravioli ripieni di zucca, una semplice pasta con zucca o ancora degli gnocchi.
Se vi piacciono zuppe e minestre potete realizzare una vellutata di zucca da accompagnare a gamberi oppure da assaporare da sola. Infine anche i risotti sono un ottimo piatto da preparare con la zucca.

Come cucinare la zucca come dessert

Non tutti sanno che la zucca può essere cucinata anche come dessert, probabilmente grazie al sapore dolciastro che la caratterizza. E allora sbizzarriamoci con un cheesecake alla zucca, frittelle dolci alla zucca e ancora la crostata di zucca, famosa soprattutto nel periodo di halloween.

Insomma come possiamo vedere ci sono tantissimi modi per cucinare la zucca, alimento che tra l’altro è ottimo per chi sta seguendo una dieta ipocalorica perché contiene davvero pochissime calorie.