Come cucinare le acciughe

Le acciughe sono dei pesci azzurri molto apprezzati in cucina ed hanno il grosso vantaggio di costare meno rispetto ad altri pesci più pregiati, pur avendo ottime capacità nutritive e facendo molto bene alla salute, contenendo gli Omega-3, degli acidi grassi utili al sistema cardiovascolare. Le modalità di preparazione delle acciughe sono innumerevoli, non c’è che l’ imbarazzo della scelta, vediamo allora come cucinare le acciughe:

l’ aspetto fondamentale è l’ acquisto di acciughe fresche, in modo tale che possano essere mangiate anche crude o marinate, condite con olio, limone e/o aceto, oppure conservate sott’ olio o sotto sale.

Una volta assicurati della freschezza del pesce che si verifica controllando la brillantezza degli occhi, dalla presenza di tracce di sangue vivo e la carne soda, potreste ad esempio pulirle con cura eliminando gli scarti e friggerle, grigliarle o cuocerle in forno condite. Un’ idea sfiziosa per un antipasto per 4 persone particolare è data dai crostini conditi con della pasta d’ acciughe, la quale si prepara con 4 acciughe sotto sale frullate con un mixer insieme  a 200 g. di formaggio spalmabile, un trito sottile di prezzemolo, un pizzico di origano, un cucchiaio di olio extra- vergine di oliva ed uno spicchio piccolo d’ aglio. Nel frattempo lasciate dorare in forno del pane, anche con la funzione grill, in modo da ottenere dei crostini croccanti, che spalmerete poi con la pasta d’ acciughe ottenuta. Un’ altra idea molto apprezzata per un primo piatto gustoso è realizzata facendo riscadare in padella un filo d’ olio extra-vergine di oliva, nel quale verserete un trito di cipolla ed uno spicchio d’ aglio ( da eliminare quando dorato), poi unite 250 g. di alici ben pulite e spezzettate e 20 olive liguri denocciolate, sfumate tutto con un bicchiere di vino bianco ed aggiustate di sale e pepe. Nel frattempo scolate le penne al dente e versatele in padella lasciando mantecare per qualche minuto con un trito di prezzemolo fresco.