come cucinare le ali di pollo

Le alette di pollo sono la parte del pollo più gustosa del pollo molto apprezzata anche dai palati più raffinati. Possono essere cucinate in molti modi differenti e in questo modo si riesce a far contenti grandi e piccini. Vediamo allora come cucinare le ali di pollo.

Ali di pollo piccanti

Pulite e sciacquate molto bene le alette di pollo cercando di eliminare tracce di piume ancora attaccate. Tamponatele con un panno e asciugatele. Nel frattempo preparate la marinatura con olio evo, paprika piccante, peperoncino, curry ed altre spezie a scelta. Assaggiare e aggiustare di sale. Mettere ora a marinare le alette di pollo nel condimento e fare attenzione a che tutta la carne sia coperta dal condimento. Lasciarle insaporire e poi cuocere le ali di pollo piccanti nel forno a 200°C per circa 40 minuti. Servire ancora calde con un contorno a scelta.

Ali di pollo impanate e fritte

Cominciate ad impanare le alette di pollo ben pulite e sciacquate passandole prima nella farina e poi nell’uovo battuto aromatizzato con una manciata di formaggio, un pizzico di pepe nero e del sale. Nel frattempo mettete sul fuoco una padella con olio di girasole e portate a temperatura. Prima di friggere le alette di pollo impanate ripassatele nella farina per una doppia impanatura. Friggetele. Servirle dopo averle asciugate con della carta assorbente.

Ali di pollo con pomodori e piselli

Soffriggete in una padella olio, aglio e cipolla. Aggiungere poi la alette di pollo ben pulite e rosolarle per qualche minuto a fuoco medio. Insaporite con del vino bianco e lasciate evaporare. Aggiungete sale e pepe e qualche aroma a scelta tra origano, peperoncino o spezie per arrosti. Lasciate cuocere. Ora dovete aggiungere la salsa passata insieme a dei pomodorini tagliati e cuocete ancora. L’ultimo passaggio è aggiungere i piselli al sugo. Cuocete ancora senza coperchio e servite.