Come cucinare le cosce di pollo

Le cosce di pollo sono una parte del pollo molto amata in cucina, questa parte infatti si rende particolarmente gustosa e versatile, al punto da poter esser consumata direttamente con le mani e cucinata in svariati modi. Le ricette che riguardano questo taglio di carne davvero si sprecano, pertanto cerchiamo di darvi qualche consiglio almeno sui metodi di cottura standard e basilari che poi possono essere chiaramente arricchiti e personalizzati in base al proprio gusto personale, con aromi ed ingredienti vari. Vediamo insieme nel dettaglio pertanto, come cucinare le cosce di pollo:

 

uno metodo classico per cucinare le cosce di pollo consiste nel rosolarle in padella, per prima cosa potremmo preparare una marinata con un mix di spezie ed olio extra-vergine di oliva e ricopritevi completamente il pollo e lasciatelo a marinare per un paio d’ ore in frigo. Passato il tempo utile, in un’ ampia padella lasciate riscaldare in padella dell’ olio, quando questo comincerà a soffriggere, adagiatevi pure le coscette e lasciatele rosolare, quindi lasciate cuocere una quindicina di minuti, quindi giratele di tanto in tanto, fino a completa doratura. In alternativa potreste cuocerlo in umido, si tratta di preparare un brodo ristretto con ortaggi e verdure miste, nel quale, dopo un’ ora di cottura, aggiungerete anche le cosce di pollo, aggiustate anche di sale e pepe ed ultimate la cottura, in media occorrono una trentina di minuti affinchè il pollo sia pronto. Anche la cottura delle cosce di pollo al forno è molto gettonata e poco calorica, si comincia pre-riscaldando il forno a 200°, poi ungeremo una teglia con dell’ olio, poi cospargiamo il pollo con dell’ olio e massaggiamo, poi passiamolo in un mix di sale e pepe ( o spezie a piacere), infornate e lasciate cuocere una mezzora.