Come cucire un bottone

Saper cucire sembra cosa di altri tempi, eppure ci sono delle piccole operazioni che dobbiamo necessariamente imparare a fare. Se si scuce un bottone (cosa molto frequente) di certo non vogliamo ricorrere all’aiuto dell’amica o di una sarta anche perché attaccarlo è un’operazione così semplice che davvero non ne vale la pena.

Sapere come cucire un bottone è un’operazione base che non possiamo ommettere, anche perché quest’ultimi hanno la capacità di venir via sempre nei momenti meno opportuni!

Come attaccare un bottone

  1. La prima cosa da fare per cucire un bottone è prendere l’occorrente vale a dire ago e filo di cotone di una tonalità quanto più vicina a quella del bottone o del capo di abbigliamento.
  2. Infilate il cotone nell’ago unite i due fili e fate un nodo all’estremità inferiore.
  3. Infilate l’ago nella stoffa facendo attenzione che il nodo vada a finire nel rovescio della camicia. Date qualche punto e inserite l’ago nel bottone il quale può essere a 2 o 4 buchi.
    Nel primo caso passate da un buco all’altro quasi a formare un cerchio per più passate (6-8), nel secondo caso formate una X oppure fate due strisce di cotone parallele.
  4. Infine infilate l’ago sotto al bottone per portarlo nel rovescio della camicia e infilate orizzontalmente l’ago nella stoffa per 3-4 giri in modo da fermare il filo e tagliarlo.

Questo è il procedimento per cucire un bottone, ma per un lavoro ottimale bisogna tener presente che il bottone non va cucito troppo stretto, bensì deve “ballare” un po’, altrimenti si rischia di rendere difficile l’abbottonatura. Per facilitare quest’ultima possiamo, prima di passare l’ago sul rovescio, fare dei giri intorno al bottone in modo da creare spessore tra quest’ultimo e la stoffa.