Come curare i capelli crespi

 Molto probabilmente non esiste donna (ma  anche uomo) che sia soddisfatto  dei propri capelli, infati chi li ha ricci li vorrebbe lisci e viceversa, chi li ha biondi vorrebbe esser mora, chi ha i capelli lunghi sogna un taglio corto e sbarazzino, poi quando li taglia si pente e vuole farseli crescere nuovamente, in poche parole l’ essere umano non si accontenta mai, quindi la cosa più importante da fare sarebbe riuscire a convivere serenamente con i propri pregi e difetti. Vi è però una tipologia di capelli particolarmente “ostile”, ovvero i capelli crespi, quasi afro, questa qualità di capello è indice di scarsa idratazione ed indica che il nostro cuoio capelluto non produce abbastanza sebo. I capelli crespi difficilmente si riescono a “domare” come amano dire negli spot pubblicitari, ed anche la buona riuscita della messa in piega ne risulta compromessa, vediamo allora come curare i capelli crespi:

io capelli crespi come accennato si presentano opachi, con un colorito spento simile alla stoppa, sfibrati e molto ricci, la prima cosa da fare per migliorarne l’a spetto è non lavarli troppo spesso, magari con prodotti troppo aggressivi e siliconici, che al momento sembrano idratare i nostri capelli, ma in realtà li stanno seccando ancora di piu. Preferite sempre prodotti per la cura e lo styling dei capelli delicati e nutrienti. Quando vi lavate i capelli cominciate con il bagnarli con acqua tiepida, poi passate lo shampoo, massaggiate e risciacquate, poi applicate una dose generosa di balsamo o di mascara, nella quale avrete sciolto qualche goccia di olio essenziale funzionale ( di limone, di rosmarino ecc..), lasciate in posa e risciacquate. Prima di asciugare i capelli passate tra questi le mani appena appena impregnate di burro di karitè e procedete all’ asciugatura con l’ asciugacapelli non troppo caldo. Una volta  a settimana, prima di fare lo shampoo puo’ essere utile inumidire i capelli con acqua, poi cospargerli di olio d’ oliva, o di semi di lino o di cocco e lasciare in posa un’ oretta prima di lavarli.