Come curare i duroni

I duroni sono delle  zone infiammate della pella che si inspessisce in determinati punti i quali sono sono stati sottoposti ad eccessiva pressione, sfregamento o sforzi ripetuti. I duroni solitamente si presentano sui piedi e sulle mani ed interessano principalmente chi indossa tacchi alti, chi svolge un lavoro usurante o comunque di tipo manuale o anche l’ indossare delle  scarpe piuttosto strette o di scarsa qualità. Ad ogni modo, una volta formatosi il durone, può dare molto fastidio, oltre ad essere anche antiestetico, oltretutto ci spingono  a compiere movimenti ed assumere posture  piuttosto goffe. Vediamo insieme allora  come curare i duroni:

se abbiamo mani e piedi piuttosto delicati, la prima cosa da fare, sapendo già di esserne soggetti, è cercare di prevenirli, utilizzando delle protezioni. Se ad esempio per lavoro siete costrette a  portare sempre tacchi alti o svolgete un tipo di lavoro usurante, potreste utilizzare dei cuscinetti imbottiti e/o dei guanti da lavoro che  distribuiscano meglio la pressione ed evitino l’ eccessivo sfregamento. Una volta  a casa poi, immergete sempre le  zone esposte ad usura in acqua calda e massaggiatele, poi asciugatevi ed applicate della crema idratante. Di tanto in tanto inoltre, può essere molto utile esfoliare queste zone, magari utilizzando uno scru, un gommage o comunque dei prodotti per il peeling molto utili ad eliminare le cellule morte e la pelle in eccesso, in questo modo eviterete che in determinati punti la pelle  si inspessisca e di conseguenza vi faccia male, magari pigiando su alcuni punti delle scarpe o  a contatta con alcuni oggetti se si tratta delle vostre mani. In alcuni casi talvolta, la semplice prevenzione della pelle potrebbe non bastare e si potrebbe rendere necesasrio il ricorso ad un podologo il quale, saprà come procedere alla rimozione, senza rischi, del durone in questione.