Come curare i piedi

La pedicure è un’ operazione che permette di prendersi cura dei piedi, una parte del corpo troppo spesso ed ingiustamente trascurata, nonostante sia di fondamentale importanza in quanto essi sostengono l’ intero peso del corpo. Esiste una pedicure curativa, la quale viene effettuata da mani esperte ed è risolutiva delle piccole patologie del piede, mentre la pedicure estetica ha lo scopo di abbellire il piede e ci permette di goderci una pausa relax prendendoci cura di noi stessi. E’ possibile  farsi fare la pedicure in un centro estetico, ma chiaramente dovrete spendere dei soldi, quindi se non vi va, o semplicemente non vi alletta l’ idea che un estraneo maneggi i vostri piedi, vediamo insieme come curare i piedi:

per prima cosa lavate i vostri piedi con cura, poi lasciateli  a bagno in acqua calda per qualche minuto, se vi fa piacere nell’  acqua potrete sciogliere dei Sali da bagno o degli oli essenziali , vedrete quindi che la pelle si sarà ammorbidita, pertanto se avete notato della pelle secca, delle cellule morte o delle piccole callosità, con l’ aiuto di una pietra pomice potrete sfregare questi punti critici e risciacquare nuovamente il piede, il quale libero dalle cellule morte sarà più morbido e liscio. Poi con l’ aiuto di un bastoncino di legno respingete indietro le cuticole delle unghie. Asciugate quindi con cura i piedi e massaggiateli con una crema idratante, magari balsamica. Poi passate  a tagliare le unghie, aiutandovi con un tagliaunghie, non tagliatele troppo corte per evitare il rischio di insorgenza di unghie incarnite. A questo punto prendete una limetta, possibilmente di cartone ed andate a limare le unghie smussando anche eventuali angoli appuntiti che potrebbero arrecarvi dei fastidi, soprattutto in inverno quando si indossano le scarpe chiuse. A questo punto passate all’ applicazione dello smalto. Posizionate il separa-dita ed applicate una prima mano di smalto trasparente e se volete potete fermarvi qui, oppure una volta che questo sarà asciutto potrete applicare anche una mano di smalto colorato e quando anche questo sarà asciutto potrete sigillare il lavoro con un’ altra mano di smalto trasparente.