Come curare il giradito

 

Il giradito (o patereccio) è un’ infezione piuttosto fastidiosa e comune, causata da batteri quali l’ escherichia coli e lo streptococcus pyogenes  che colpiscono maggiormente le persone che soffrono di onicofagia (che mangiano unghie e pellicine conpulsivamente), infatti questo atteggiamento facilita l’attecchimento e la proliferazione dei batteri che dalla saliva entrano in contatto con ferite e piccole abrasione dell’estremità delle dita.

I sintomi sono fastidiosi perchè la risposta fisiologica dell’organismo è di generare gonfiore e pus. In genere il problema si risolve spontaneamente nel giro di pochi giorni, ma se il problema persiste è opportuno consultare il medico ed affidarvi alle sue cure, in quanto se trascurato questo problemino può trasformarsi in patologie  più serie e l’infiammazioni può estendersi anche  agli strati più profondi sottocutanei, vi forniamo quindi anche qualche suggerimento basato sui rimedi naturali, per come curare il giradito:

  • per automedicare il vostro dito procuratevi una ciotolina e versate al suo interno dell’acqua calda, aggiungete quindi abbondante sale ed immergete il dito da trattare al suo interno. Ripetete questa operazione il più possibile, almeno tre volte al giorno per una ventina di minuti almeno. Questo accorgimento servirà a disinfettare la zona ed a tenerla pulita. Inoltre il sale è un antinfiammatorio naturale, pertanto sgonfierà gradualmente il vostro dito ed attenuerà i fastidi del patereccio.
  • Potete anche applicare localmente delle gocce di olio essenziale di tea tree ( malaleuca), dalle note proprietà antibatteriche, antimicotiche e cicatrizzanti, diluito in un altro olio base ( d’oliva, jojoba, mandorle dolci ecc.) ed avvolgete la parte da trattare con della pellicola trasparente da cucina (per potenziarne l’azione benefica). Ripetete questa operazione tre volte al giorno.
  • Dopo aver rimosso la pellicola trasparente, avvolgete comunque il dito con una garzina che lasci traspirare la pelle ma eviti l’attecchimento di altri batteri e vedrete che nel giro di pochi giorni passerà tutto, se invece il problema dovesse persistere o addirittura peggiorate rivolgetevi ad un medico, molto probabilmente faciliterà la fuoriuscita del pus dal dito con una piccola incisione.