Come curare l’ acne

L’ acne è uno degli incubi peggiori degli adolescenti, la bellezza del loro viso ( e non solo) purtroppo quasi sempre è rovinata dall’ insorgere insidioso di brufoli, punti neri, comedoni, pelle grassa e lucida e pori dilatati. E’ una fase della vita che colpisce quasi tutti nel periodo che va dai 10 ai 17-18 anni, ma può protarsi nel tempo attraverso forme più o meno invasive e quasi sempre riconducibili  ai cambiamenti ormanali, alla scorretta alimentazione e stile di vita, alle terapie di tipo ormonale ed alle norme igieniche. Il periodo dell’ adolescenza è quello più colpito proprio perchè ci sono tantissimi cambiamenti in atto nel nostro organismo, legati allo sviluppo, ed anche se si tratta di qualcosa di assolutamente naturale i ragazzi di quell’ età, già presi dagli altri problemi legati all’ età, possono essere davvero giù di tono, guardandosi allo specchio e non piacendosi. Talvolta poi, quella che per gli altri è una semplice eruzione  cutanea, per alcuni può essere qualcosa di davvero eccessivo e di competenza pertanto, dei dermatologi, ma in tutti gli altri casi, cerchiamo di vedere insieme come  migliorare la situazione ed in particolare, come curare l’ acne:

l’ acne giovanile va contrastata per prima cosa dall’ interno, cercando di prevenirla, se infatti ci abbuffiamo al fast food, mangiamo tanta cioccolata, fritture e leccornie varie, ricche di grassi, sicuramente andiamo a favorire l’ insorgenza dei brufoli. Preferiamo invece frutta, verdura e cibi salutari. Di fondamentale importanza poi è l’ igiene della pelle, la quale dovrà avvenire almeno due volte al giorno e con prodotti specifici, formulati ad hoc. Se  siete ragazze ed amate truccarvi, alla sera poi, non dimenticate mai di struccarvi e di applicare una crema specifica per pelli acneiche. Una volta  a settimana poi, eseguite uno scrub profondo dell’ epidermide che aiuti il rinnovo cellulare e soprattutto nella rimozione delle cellule morte.