come curare l’ impetigine

L’ impetigine è un’infezione altamente contagiosa della pelle che di solito si manifesta sul viso, collo, braccia e gambe, generalmente causata da due batteri, lo  Streptococcus pyogenes e lo Staphylococcus aureus. Questi  batteri possono infettare la pelle attraverso un taglio, una puntura d’insetto o  altre lesioni) o la pelle già  danneggiata a causa di altre patologie di base come la scabbia o l’ eczema. Esitono  diversi tipi di impetigine, tra le  quali quella contagiosa, quella bollosa e ectima. Può contrarla chiunque, ma è più comune tra i bambini e neonati. Alcuni  fattori di rischio sono il frequentare regolarmente un asilo nido o la scuola, la scarsa igiene, il caldo e l’ avere già altri tipi di infezioni della pelle, dermatiti, diabete o il sistema immunitario compromesso. I sintomi dell’ impetigine variano a seconda del tipo. Tuttavia, i sintomi più comuni includono piaghe rosse con crosta color miele che si forma dopo che le pustole si aprono, vesciche piene di liquido, prurito o eruzioni cutanee sulla zona interessata, lesioni cutanee e ingrossamento dei linfonodi.Il trattamento per l’ impetigine dipende dalla gravità della situazione. I casi lievi possono essere trattati con una buona igiene e rimedi casalinghi. Se l’infezione si diffonde rapidamente e non si ottiene sollievo dai sintomi, consultare un medico. Vediamo insieme allora, in modo naturale, come  curare l’  impetigine:

per favorire la guarigione delle ferite della pelle, è essenziale per mantenere la zona colpita pulita, inoltre l’ aceto potrà aiutarvi molto, quindi  mescolare 1 cucchiaio di aceto bianco con 2 tazze di acqua tiepida. Usando un batuffolo di cotone, lavare la pelle infettata con questa soluzione. Ripetere 2 o 3 volte al giorno. È possibile utilizzare la terapia del calore per curare l’ impetigine. Il calore aiuterà a uccidere i batteri responsabili di questa infezione. Inoltre, aiuterà asciugare le ferite e le lesioni. Immergere un asciugamano in acqua calda e strizzare il liquido in eccesso. Applicare il panno caldo sulla zona colpita per alcuni minuti. Ripetere più volte al giorno. È inoltre possibile utilizzare un asciugacapelli per diffondere calore sulla zona colpita.