Come curare la cistite

La cistite è un’infiammazione della vescica abbastanza comune tra le donne, causata dal proliferare dei batteri escherichia coli nel tratto urinario. Si tratta di un tipo di infezione molto dolorosa e fastidiosa che, se non curata per tempo, può facilmente divenire cronica.

Prima di vedere come curare la cistite, cerchiamo di capire quali sono i sintomi che ci consentono di identificare questa particolare infezione.

Generalmente i sintoni più diffusi e comuni sono:

  • Bruciore alla minzione
  • Febbre
  • Aumento della frequenza della minzione
  • Dolore molto intenso
  • Tenesmo vescicale

 

Per quanto concerne invece le cause, in linea di massima,  la cistite può essere causata da diversi fattori come; scarsa igiene intima, rapporti sessuali troppo frequenti, riduzione delle difese immunitarie, stipsi, colonpatie e così via.

Sebbene sia abbastanza semplice diagnosticare la cistite,  il modo migliore per curare questa infezione  è ovviamente quello di rivolgersi al proprio medico che saprà indicarci la cura più adatta.

 

Come curare la cistite: le cause

Come detto la cistite è particolarmente diffusa tra le donne che sono, probabilmente per fattori anatomici e funzionali, più soggette a questa infezione.

Nel caso in cui vi venga diagnosticata la cistite, dovete assolutamente evitare le cure “fai da te”  e rivolgervi immediatamente ad un medico se non volete correre il rischio di aggravare l’infezione e di contrarre una cistite cronica. Tuttavia è molto importante la prevenzione e quindi cercare di evitare tutti quei “comportamenti” errati che possono favorire l’insorgere dell’infezione.

Fate, quindi, molta attenzione alla vostra igiene personale, curate l’alimentazione cercando di evitare eccessi per quanto concerne il consumo di spezie, pepe e peperoncino, siate sempre “attente” alla vostra vita sessuale evitando  rapporti non protetti, cercate di bere molta acqua in maniera tale da evitare il ristagno dei liquidi e, infine, consumate molto mirtillo rosso e tisane a base di olio essenziale di chiodi di garofano, timo, cannella o uva ursina, particolarmente efficaci nel contrastare la cistite.

Ovviamente esistono anche altre cause che possono portare alla comparsa della cistite; in genere se ne individuano due:

  • Causa ormonale: si parla di cistite causata da fattori ormonali in quelle donne contraddistinte da un deficit di estrogeni, cosa che può facilitare l’insorgere della cistite
  • Causa fisica: se il tratto dell’uretra è più stretto rispetto al normale, allora può verificarsi più facilmente un ristagno delle urine e, dunque, si può essere più esposte all’infiammazione

In ogni caso è fondamentale non improvvisarsi dottori ma rivolgersi sempre al proprio medico che, dopo attenti esami, potrà prescriverci la cura più adatta al nostro caso.

 

Come curare la cistite: i rimedi naturali

Se non possiamo curare da sole la cistite possiamo almeno cercare di evitare di contrarre l’infezione o alleviarne i dolori se l’abbiamo già contratta.

Esistono dei rimedi naturali che possono attenuare i dolori causati dalla cistite:

  • Bere acqua: Si tratta di una misura molto semplice da adottare ma estremamente efficace, in quanto bere molta acqua ci permette di evitare il ristagno dei liquidi, garantendo inoltre un’efficace funzionamento dell’uretra e della vescica
  • Mirtillo rosso: Il mirtillo rosso offre un grande aiuto contro la cistite poiché contiene una particolare sostanza, la proantocianidina, che ha la capacità di ridurre la comparsa di escherichia coli