Come curare la congestione nasale

La congestione nasale è un disturbo solitamente associato al raffreddore, ma in alcuni casi può trattarsi anche di un “campanello di allarme” relativamente ad altre patologie.

La congestione nasale può essere alquanto fastidiosa e “invalidante”, in quanto va a incidere su altre parti del corpo, causando problemi all’udito e alla voce.

La manifestazione principale della congestione nasale è ovviamente il naso chiuso, cosa questa che comporta problemi di respirazione e in generale un senso di “stordimento”.

Con l’arrivo dell’inverno è facile soffrire di congestione nasale, ecco perché è molto importante sapere come curarla.

 

Come curare la congestione nasale: i rimedi naturali

Per decongestionare il naso chiuso non c’è niente di meglio di alcune bevande che hanno la capacità di liberare le vie respiratorie regalandoci un po’ di sollievo. Perfette per curare la congestione nasale sono il tè, il latte caldo con l’aggiunta di miele o la cioccolata calda, ma utilissimi possono essere anche altri tipi di alimenti come il brodo vegetale.

Esistono poi altri metodi naturali che possono aiutare a liberare il naso; ad esempio se tagliate una cipolla e la respirate in maniera piuttosto profonda, vi accorgerete di come le vie respiratorie si decongestionino rapidamente.

Allo stesso modo quando preparate il pranzo o la cena, non dimenticate mai di aggiungere un po’ di spezie; durante la cottura, infatti, le spezie emanano odori utilissimi a liberare il naso chiuso.

Uno dei rimedi più efficaci per curare la congestione nasale sono i vapori, da fare portando a ebollizione dell’acqua alla quale aggiungerete poi bucce di arancia o una manciata di sale grosso, per poi inalare per circa 10 minuti i vapori prodotti.

Per decongestionare il naso molto importante è anche assumere delle vitamine, soprattutto la vitamina C, ricordando che un valido aiuto per guarire viene anche dall’esercizio fisico; non dimenticate mai che anche una semplice passeggiata aiuta a migliorare la respirazione e la circolazione del sangue.

Un ultimo rimedio, forse poco noto, è quello di immergere un asciugamano in acqua calda per poi spalmarvi sopra uno strato di senape; fatto questo dovete appoggiare l’asciugamano sul petto per almeno 30 minuti e vedrete che risultati.

In ultimo se soffrite di congestione nasale in maniera cronica, allora sarebbe opportuno ricorrere agli umidificatori o vaporizzatori ai quali aggiungere oli essenziali come le gocce di eucalipto.