Come curare la salmonella

Talvolta i cibi che acquistiamo non sono semplice fonte di sostentamento ma aihmè possono talvolta essere fonte di germi, batteri e virus. Una contaminazione poco insolita cn la quale ci si può trovare a fare i conti è la salmonella, la quale si contrae appunto, attraverso l’ ingestione di cibi contaminati, detta contaminazione può avvenire sia al momento della produzione, sia in un secondo momento ed in ogni caso non vi è modo di accorgersene, in quanto la salmonella non altera nè il sapore nè l’ aspetto del prodotto alimentare, ad ogni modo quelli più esposti sono la carne ed i derivati di origine animale, quindi uova, latte, creme, dolci, biscotti, salse ecc.. I sintomi che si avvertono dopo esser stati contagiati dalla salmonella, compaiono a partire dalle prime 12 ore dall’ assunzione e sono dolore addominale, nausea e vomito, febbre e diarrea prolungati. Vediamo allora come curare la salmonella:

a differenza degli anni passati non si preferisce più curare la salmonella con gli antibiotici, in quanto non consentiva sostanziali miglioramenti, ma è preferibile assumere fermenti lattici e prebiotici, inoltri si consiglia di assumere soluzioni orali reidratanti dal momento che a causa della diarrea e del vomito avrete perso molti sali minerali e vi sen tirete sicuramente molto spossati. la perdita di acqua persa durante il vomito e diarrea, nonostante ciò, non è consigliabile assumere farmaci contro la diarrea in quanto è uno dei pochi, se n on l’ unico strumento di difesa che ha il nostro organismo contro questa infezione batterica. Un’ ottima “cura” per la salmonella è senza dubbio la prevenzione, in quanto oltre alla contaminazione causata dall’ ingestione di alimenti contenenti salmonella, essa può essere contratta onche quando vengono portati alla bocca oggetti sporchi, o attraverso le mani che hanno toccato superfici contaminate, quindi è buona norma pulire sempre con cura mobili ed utensili da cucina delle nostre abitazioni e lavarsi bene e spesso le mani, soprattutto quando fa caldo e prima di preparare qualcosa da mangiare.