Come curare l’occhio di pernice

L’occhio di pernice è un fastidioso accumulo di pelle che si forma solitamente tra il quarto e il quinto dito del piede e qualche volta anche sopra o sotto quest’ultimo. La causa principale va cercata nelle scarpe troppo strette oppure nell’eccesso di umidità nei piedi.

Accorgersi della presenza dell’occhio di pernice è molto semplice poiché questo si manifesta con fastidio e dolore.
Spesso l’occhio di pernice viene rimosso chirurgicamente, tuttavia ci sono delle piccole accortezze che possiamo avere per portare sollievo ai nostri piedi.
La prima cosa da fare è avere una perfetta igiene dei nostri piedi, poiché l’occhio di pernice si può infettare facilmente. E’ consigliabile utilizzare un sapone antibatterico e asciugare con cura i piedi e applicare una crema antibiotica per attenuare l’infezione. Da evitare assolutamente sono i preparati per i calli poiché possono portare irritazione e di conseguenza infezione.
E’ essenziale cercare in tutti i modi di evitare che le due dita dei piedi interessate, sfreghino tra loro. Per farlo è necessario portare scarpe comode. Per separare le due dita possiamo utilizzare della lana d’agnello che arrotoleremo per uno spesso simile a quello delle dita e infileremo tra quest’ultime.
Come suddetto l’occhio di pernice è piuttosto doloroso e fastidioso ma con i rimedi naturali possiamo portare un po’ di sollievo ai nostri piedi.
Se abbiamo in casa del sale di Epsom possiamo mettere i piedi a bagno in acqua calda con quest’ultimo per 20 minuti. Se non l’abbiamo la sola acqua può andar bene.
Dopo aver asciugato delicatamente i piedi possiamo passare dell’aloe vera sulla zona interessata e avvolgere i piedi con la pellicola di plastica per lasciare che l’aloe agisca per circa 2 ore.
Fatto ciò l’occhio di pernice si sarà ammorbidita e di conseguenza possiamo prendere una limetta in cartone e cercare di ridurre delicatamente l’occhio di pernice.
Se siamo a casa dobbiamo cercare di lavare spesso i piedi e soprattutto di tenerli il più possibile senza scarpe.
Insomma sebbene l’occhio di pernice non sia un problema grave può diventare senza dubbio molto fastidioso pertanto è consigliabile rivolgersi subito al medico per cercare la cura più indicata.