come dare un regalo

Sono tante le occasioni per festeggiare nella vita  delle persone care o degli amici, una festa di compleanno ad esempio, un matrimonio, una prima comunione, una promozione, una nascita e chi più ne ha più ne metta. Fa parte della  tradizione ed è sicuramente carino  presentarsi ad una festa  alla quale siete stati invitati o che voi stessi magari avete organizzato, con un dono, questo sia per esprimere il bene  che volete alla persona, sia  appunto per compiacerla. Un regalo dovrebbe essere sempre scelto  a partire dai gusti della persona che lo riceverà e non dai propri, dal momento infatti che  non sarete voi a tenere quell’ oggetto, quel cd, etc.., non c’ è motivo per il quale lo scegliate seguendo i vostri gusti. A di la delle occasioni citate fino a questo momento, può capitare di dover fare un regalo  anche in altre circostanze, se ad esempio desideriamo ringraziare qualcuno che ci ha fatto un favore o semplicemente desideriamo omaggiare qualcuno  a prescindere di una festa comandata o un particolare evento. Bene, in tutti questi casi vediamo insieme come dare un regalo:

dopo aver scelto con cura il nostro regale, in base chiaramente alla persona che lo riceverà, rispettando i suoi gusti e tenendo conto soprattutto del rapporto che ci lega, ad esempio non regaleremo al professore che ci ha seguito per la tesi, la stessa cosa che potremmo regalare alla nostra migliore amica o ad un parente, esistono infatti regali più o meno formali e regali fatti a  persone di cui  si conoscono i gusti e di cui invece non si conoscono, dovremo pertanto regolarci di conseguenza. Una volta preparato il regalo, arriva il momento di consegnarlo ed anche in questo caso il modo di farlo cambierà molto, se ad esempio è indirizzato ad un vostro amico, potreste organizzare un piccolo scherzo, dove l’ interessato dovrà scartare un bel po di strati prima di giungere al regalo, per il vostro ragazzo potreste organizzare anche una bella sorpresa. Se invece si tratta del vostro capo o di una persona che  conoscete poco, chiaramente tenetevi sul formale.