Come declinare una proposta

4icevere un invito  o una proposta non sempre può far piacere  soprattutto  se chi  ci ha invitato  non ci sta troppo simpatico ( o non ci stanno simpatiche  le  altre persone che presenzieranno all’ evento in questione) ma  talvolta  declinare con educazione è  d’ obbligo, anzi è buona norma  sempre  e  comunque. Poi vi  sono alcuni casi in cui bisogna essere anche  più  diplomatici  che in altri casi.  Ad ogni modo, vediamo insieme come  declinare una proposta:

appena si riceve la proposta, verificare tutte le possibili opportunità di partecipare alla funzione o meno. Se avete provato di tutto e ancora non trovare alcuna opzione positiva per la  quale rispondere di  si,  dovete informare l’ interessato  al più presto.

Prima di tutto ringraziate per esser stati invitati (questo trasmetterà la tua gratitudine)  e avvisate il diretto  interessato che se non fosse stato per circostanze inevitabili, si avrebbe sicuramente avuto il piacere di partecipare. L’ importante  comunque è essere tempestivi per non dare modo  di pensare che la  vostra  sia  solo una  scusa.

Che sia per ragioni legate alla vostra salute, agli  esami di un figlio o di un altro evento nello stesso giorno, è necessario essere onesti con gli altri, spiegando  i motivi. In generale, il modo migliore è quello di raccontare le cose come stanno di persona, o  se proprio non fosse possibile, almeno fatelo al telefono.

Un’ alternativa per salvare capra e cavoli, potrebbe essere quella  di dire che già  avete un impegno in quella  giornata e che pertanto  arriverete più tardi rispetto agli altri ospiti, in questo modo, non avrete offeso gli altri, ma non dovrete fare i conti con la vostra noia per troppo tempo!