Come decorare le uova di Pasqua

La uova di Pasqua sono uno dei simboli di questa importante festività, amate da grandi e piccini non solo per il loro gusto e sapore, ma anche per la gioia che si prova a scartarle e a scoprire la sorpresa racchiusa al loro interno.

Mancano ormai pochi giorni all’arrivo della Pasqua e un bel passatempo da fare con i propri bambini è proprio quello di decorare le uova di Pasqua, creando dei simpatici e originali regali da donare ad amici e parenti.

 

Come decorare le uova di Pasqua: materiali e procedimento

La prima cosa da dire è che esistono moltissimi modi per decorare le uova di Pasqua e che quindi è possibile dare libero sfogo alla propria creatività utilizzando materiali e colori diversissimi.

Ma di cosa abbiamo bisogno per decorare le uova di Pasqua?

Prima di sbizzarrire la creatività, dovete ovviamente procurarvi tutto il necessario.

Come prima cosa dovete bollire le uova, facendo attenzione a cuocerle alla perfezione. Per ottenere delle uova perfettamente sode si consiglia di bollirle in acqua e aceto per un tempo massimo di 10/15 minuti; in ogni caso potrete facilmente accorgervi quando le uova sono cotte a puntino.

Ora che le vostre uova sono pronte, avete a disposizione moltissime “strade” diverse per la decorazione.

Se non volete utilizzare tinte artificiali, come le tempere o gli acquerelli, allora potete optare per una specie di tintura naturale. Per fare ciò dovete aggiungere all’acqua in fase di cottura dei particolari ingredienti, scelti in base al colore che desiderate ottenere per le vostre uova di Pasqua.

Così se volete colorare le uova di Pasqua di marrone, vi basterà aggiungere all’acqua del caffè o del tè, in quanto questi sono i migliori coloranti naturali per questo colore.

Se invece volete colorare le uova di Pasqua di giallo, all’acqua dovete aggiungere una buccia d’arancia o un pizzico di zafferano, se amate il rosso dovete utilizzare la barbabietola, per il verde bisogna ricorrere agli spinaci, per il viola alla buccia di cipolla o al mirtillo rosso.

Per quanto concerne l’intensità di colore da dare alle uova, è chiaro che tutto dipende dalla quantità di “colorante” naturale che utilizzerete in fase di bollitura.

Una volta che le vostre uova di Pasqua saranno ben cotte e colorate, nel caso in cui volete renderle più lucide vi basterà cospargere le uova con dell’olio di oliva e lasciare asciugare a temperatura ambiente; il risultato finale sarà davvero eccezionale.

Per quanto concerne la colorazione naturale, ricordiamo che potete utilizzare anche i coloranti per alimenti; questa ultima soluzione è consigliata soprattutto se desiderate mangiare le uova che, in ogni caso, devono essere consumate entro un lasso di tempo molto circoscritto.

 

Come decorare le uova di Pasqua: le tempere

I metodi di colorazione naturale appena descritti per decorare le uova di Pasqua non danno dei risultati eccellenti nel caso in cui volete ottenere delle uova ben brillanti.

Se volete realizzare delle uova di Pasqua dai colori vivaci e molto accesi, dovete ricorrere alle tempere o agli acquerelli che di certo vi garantiranno dei risultati eccezionali.

Vediamo, quindi, come decorare le uova di Pasqua utilizzando le tempere.

Anche in questo caso dovete come prima cosa bollire le uova, non aggiungendo in fase di cottura nulla; una volta che uova saranno ben cotte e si saranno adeguatamente raffreddate, potete passare alla decorazione vera e propria.

A questo punto potete scatenare la fantasia e decidere di colorare le uova in un’unica tinta oppure utilizzando più colori da mescolare insieme o ancora, se siete un po’ più pratici, potete addirittura creare dei magnifici disegni e decorazioni di ogni genere. Oltre che le tempere, per decorare le uova potete utilizzare anche le penne indelebili o i pastelli a cera oppure optare per altri metodi di decorazione, come ad esempio il decoupage.

 

Come decorare le uova di Pasqua: decoupage e altre tecniche

Se volete decorare le uova di Pasqua utilizzando la tecnica del decoupage, allora dovete ritagliare delle immagini (scegliete quelle che mate di più dai classici simboli pasquali ai fiori, passando per cuoricini, fiocchi etc.), incollarle sulle uova con la colla vinilica e poi passare alla colorazione. Potete anche utilizzare altri materiali, come ad esempio perline, fiori secchi e pasta salata e creare forme e disegni di ogni genere.

Un’altra idea per decorare le uova di Pasqua è quella delle uova cerate; in sostanza questa tecnica prevede di immergere le uova sode in colla vinilica o in cera fusa, applicare sulle uova delle strisce di carta di diverso spessore e lasciar asciugare. Quando le uova saranno ben asciutte, dovete immergere le uova in un secondo bagno di colore e lasciar asciugare per tutta la notte; il giorno seguente potete rimuovere le strisce di carta e la colla; il risultato saranno delle uova decorate alla perfezione!