Come decorare una vetrina

Con la crisi che ci troviamo ad affrontare, soprattutto per quanto riguarda il mondo del lavoro, sono molti i giovani, che avendo le spalle leggermente più solide rispetto ai coetanei, individuano nel mettersi in proprio, l’ unica possibilità di lavorare, magari organizzandosi con altre persone fidate per dividere le spese. In molti decidono di aprire un negozio di abbigliamento, in quanto questo pare che sia un settore che risente poco della crisi. Chiaramente per far si che un’ attività di questo tipo decolli si necessita di una buona pubblicità ed in molti ignorano che la migliore pubblicità che un negozio di abbigliamento possa farsi è la vetrina, essendo infatti il biglietto da visita dell’ attività, il perno principale per captare l’ attenzione dei passanti. Vediamo allora come decorare una vetrina:

se il vostro è un negozio “a tema” ovvero caratterizzato da un’ unica tipologia di abiti ( ad esempio moda anni 60) è bene che la vetrina del vostro negozio venga subito caratterizzata, in modo tale da attirare subito l’ attenzione del potenziale cliente interessato, sarebbe inutile infatti che entrassero persone che poi alla fine non comprerebbero. Se invece trattate vari stili, è bene che in vetrina lasciate capire la vostra scelta, inserendo i vari generi di capi. Un altro aspetto molto importante è la stagionalità, cercando anche di anticiparvi un pochino in modo tale che i vostri clienti facciano acquisti da voi prima che dagli altri. Per la stagione estiva un’ idea carina consiste nel mettere gli occhiali da sole ai manichini, magari una tavola da surf, un po’ di sabbia ed un pallone, per attirare clientela, in inverno, per lo stesso motivo, posizionerete degli sci, uno slittino o babbo natale. Ad ogni festività poi adeguatevi con gli addobbi, la befana con la scopa all’ epifania, coniglietti e colombe a  Pasqua ecc.. dando estro alla vostra creatività.