Come dipingere il gesso

Alcune pareti e gli oggetti realizzati in gesso  come ad esempio le statue, vengono realizzati con un filo metallico  per realizzare la sagoma desiderata, poi si vanno  a realizzare gli strati di intonaco. L’ intonaco è un materiale particolarmente permeabile pertanto prima di dipingere il gesso dovremo sigillare l’ intonaco in modo tale da prepararlo  a ricevere la pittura. Vediamo allora come dipingere il gesso:

come accennato per prima cosa dovrete sigillare il gesso con un  prodotto specifico a base di poliuretano o silicone ( il primo è maggiormente indicato se il vostro oggetto o la vostra parete in gesso è destinata a restare all’ esterno della vostra abitazione, in quanto è maggiormente isolante). Quindi con l’ aiuto di un pennello, scelto delle dimensioni adatte alla superficie da trattare, andrete ad applicare un primo strato di isolante e lasciatelo asciugare completamente. Quando l’ isolante sarà perfettamente asciutto, nella stessa maniera e rispettando i tempi di asciugatura, andate a stenderne altri due strati. Quando tutti gli strati saranno perfettamente asciutti con della carta vetrata a grana fine, andate a carteggiare le eventuali irregolarità ( se avete un levigatore elettrico, il risultato finale del vostro lavoro risulterà ancora più pulito). Eliminate la polvere in eccesso ed andate a  stendere la vernice in base al soggetto ( se si tratta di una statua  ad esempio utilizzerete colori diversi per gli indumenti, il viso, i capelli ecc.., se invece si tratta di una parete, dipingerete prima lo sfondo, poi quando la vernice sarà asciutta potrete disegnare qualche elemento decorativo come fiori e foglie). Le rifiniture potranno essere fatte con dei pennellini più piccoli, adatti ad un lavoro di precisione ( nel caso della statua  ad esempio, intingendo il pennellino nella vernice acrilica nera potrete rifinire i lineamenti del volto ed allo stesso modo, se si tratta di una parete, che avete decorato, potrete rimarcare i contorni del decoro). Quando tutto sarà  asciutto potrete applicare un ultimo strato di isolante per sigillare il lavoro fatto.