Come dire ai genitori che fumo

Il fumo come è noto fa molto male alla salute, soprattutto alle vie respiratorie e all’ apparato cardio-circolatorio, senza considerare l’ elevato rischio di ammalarsi di tumore soprattutto a carico di polmoni, stomaco e bocca. In poche parole cominciare  a  fumare oggi è davvero molto azzardato e prendere il vizio è davvero semplicissimo ma da incoscienti, infatti anni fa quando ancora non si era a  conoscenza degli innumerevoli rischi per la salute dovuti alle sigarette era più facile che ci si approcciasse a questo vizio per incoscienza, ma con l’ informazione medica e scientifica che circola oggi è davvero da incoscienti mettersi a  fumare e se nonostante tutto vi siete messi  a fumare, magari all’ inizio per emulare le vostre amiche di scuola è più che comprensibile che i vostri genitori si arrabbino, quindi se intendete dirglielo, dovrete farlo con estremo tatto ed aspettarvi molto probabilmente una reazione negativa da parte loro. Vediamo insieme allora come dire ai genitori che fumo:

innanzitutto interrogatevi sul fatto che se fumare è davvero quello che desiderate, infatti, se in realtà non volete fumare, potreste provare a smettere di fumare prima  ancora di rivelarlo ai vostri genitori, per non dargli un dispiacere inutile. Se proprio non riuscite parlategli ma mostratevi comunque responsabili. Ditegli che desiderate parlargli di una cosa che probabilmente li farà soffrire ma che desiderate farlo perchè magari se venissero a saperlo da  altri ne soffrirebbero ancora di più. Invitateli alla calma e ditegli molto chiaramente che avete compiuto la sciocchezza di iniziare a  fumare ed ora non sapete come uscirne, e coinvolgeteli dicendogli che desiderate il loro supporto per togliervi  il vizio. molto probabilmente apprezzeranno la maturità, aggiungete infine che vi impegnerete a  smettere.