come disegnare una casa

Chi ha dei figli, dei nipotini o si trova nella condizione di dover intrattenere dei bambini, magari se ha trovato un lavoro di baby sitting, sicuramente dovrà inventarsi qualcosa per tenere impegnati i più piccoli. Una delle attività privilegiate dai bambini è il disegno, questa attività oltre a tenere i bambini occupati e divertiti, consentirà anche a voi di tenerli facilmente sotto controllo. Chiaramente se non sapete disegnare o è un’ attività di cui avete perso la mano perchè negli anni non vi è più capitato di prendere in mano fogli, matita e colori, avrete sicuramente necessità di riprendere la mano, facendo pratica dai disegni più elementari ed amati dai bambini. Vediamo in particolare allora, come disegnare una casa:

per disegnare una casa, necessiterete di un minimo di tecnica per eseguire la struttura e di fantasia per personalizzare la casa con finestre, balconi, giardini, personaggi, girandole ecc.. Partite allora dallo scheletro della casa disegnando un cubo. Cercate di eseguire delle linee dritte e uguali, magari aiutandovi con un righello, queste infatti saranno le pareti della casa. Poi andate a disegnare due triangoli da sovrapporre ai lati del cubo. A questo punto unite i vertici dei triangoli per realizzare il tetto, sempre aiutandovi con il righello o una squadretta se vi è possibile. A questo punto il disegno dovrebbe essere divenuto già abbastanza credibile, quindi passate pure alla realizzazione della porta d’ ingresso, dovrete semplicemente aggiungere un rettangolo per la porta e qualche piccolo quadrato, per realizzare le finestre. A questo punto potreste sbizzarrirvi con la fantasia, disegnando tapparelle, lampadari, indumenti stesi ad asciugare e così via, poi cancellate con la gomma tutte quelle linee che vi erano servite per disegnare la struttura della casa ma che adesso non vi servono più e rendono solo caotico il disegno, quindi passate a colorare il votro disegno e la casetta è pronta.