Come disinfettare una lavastoviglie

Immaginiamo di voler lavare le nostre stoviglie in un lavabo unto, sporco e fetido; ci riusciremo? Credo proprio di no. Ecco lo stesso principio deve valere anche per la lavastoviglie che, essendo uno degli elettrodomestici più utilizzati nelle nostre case, richiede una attenta manutenzione ed una accurata pulizia e disinfezione.

In commercio esistono svariati prodotti per la detersione della lavastoviglie la cui azione pulente è fuori discussione ma che purtroppo inquinano moltissimo. Senza per forza impostare le scelte sui costi – notevolmente più bassi per le soluzioni che andiamo a proporre- riteniamo senza dubbio importante orientare i nostri lettori all’utilizzo di sostanze eco compatibili, laddove è possibile.

Quindi, se dovete pulire la vostra lavastoviglie assicuratevi di avere in casa uno di questi tre ingredienti tra aceto, limone e bicarbonato. Procedete poi secondo quanto vi indichiamo si seguito.

ACETO DI VINO BIANCO: dall’alto potere igienizzante, disincrostante, anticalcare e sgrassante, può essere usato per la pulizia di numerosi elettrodomestici. Grazie alla sua acidità riesce a rimuovere germi, macchie e residui donando lucentezza e un gradevole profumo alla nostra lavastoviglie. Il suo uso è semplicissimo; basta versarne una tazza direttamente sul fondo della lavastoviglie e fare un ciclo completo di lavaggio ad alta temperatura.

BIACARBONATO: un efficace alternativa per la sua azione disinfettante e per la sua capacità di assorbimento degli odori. Anche in questo caso l’uso è elementare: è sufficiente far sciogliere tre cucchiaini di bicarbonato in un bicchiere d’acqua, posizionarlo sul cestello inferiore della lavastoviglie vuota ed attivare un lavaggio completo ad alta temperatura.

LIMONE: ottimo potere sgrassante ed igienizzante è l’arma più efficace contro i cattivi odori. Posizionate nel cestello inferiore un bicchiere pieno di succo di limone e procedete con un lavaggio completo; in questo caso non è necessaria l’alta temperatura

Questo tipo di manutenzione va effettuata almeno una volta al mese per avere risultati sempre soddisfacenti.