Come diventare animatore

Il lavoro di animatore è generalmente il preferito dai ragazzi che, una volta finita la scuola, desiderano fare un’ esperienza lavorativa, che sia la tempo stesso divertente e che dia la possibilità di viaggiare, a patto che non si abbiano troppi compiti per le vacanze! Chiaramente per diventare animatori, la prima dote da possedere è quella di essere molto estroversi, socievoli ed essere in grado di intrattenere e far divertire le persone. Se spesso vi siete sentiti consigliare di fare il comico, il cabarettista, l’ animatore ecc.. probabilmente questo è il lavoro che fa per voi in quanto anche gli altri hanno riconosciuto in voi determinate caratteristiche pertinenti. Se anche voi allora state cercando un lavoretto stagionale per guadagnare un pò di soldi, fare un’ esperienza lavorativa e stare a contatto con molta gente, vediamo insieme come diventare animatore:

se già avete i numeri giusti per lavorare in questo settore, potreste provare direttamente a  mandare il vostro curriculum vitae ai tour operator o semplicemente inviando la vostra candidatura in risposta agli annunci del settore che maggiormente vedrete fioccare nel periodo di marzo-aprile, quando appunto ci si prepara alla stagione  estiva, oppure in previsione delle vacanze natalizie e/o pasquali. Se preferite, potreste mettere voi stessi un annuncio nel quale spiegate il tipo di lavoro che state cercando, le  vostre abilità e la motivazione per la quale vi proponete. Infine, se non avete mai fatto un’ esperienza da animatore o se comunque desiderate essere sempre aggiornati, potreste partecipare a  qualche corso di formazione che  vi aiuti nella professione  che tanto vi piace, in questo modo, quando invierete il vostro curriculum vitae, balzerà subito all’ occhio il fatto che  questo lavoro vi piace e che vi siete dati da fare per impararlo e per perfezionarvi.