Come diventare orafo

I gioielli si sa sono i migliori amici delle donne e non solo, essi hanno la capacità di comunicare qualcosa, creare dei veri e propri filoni di moda ed oltretutto riferiscono dello status. Se amate talmente i gioielli, che il vostro sogno è quello di realizzarli voi stessi, con le vostre mani, per inventare modelli sempre nuovi o regalarli ai vostri cari, forse è giunto il momento che vi attrezziate per dedicarvi alla vostra passione  a  tempo pieno e ne facciate una professione, vediamo insieme allora come diventare orafo:

assodato che abbiate una certa manualità e sapete stare in mezzo alla gente, sapendo gestire anche eventuali trattative, il primo passo da compiere per coltivare questa bella passione, dovrete iscrivervi presso l’ istituto tecnico professionale dell’ industria e dell’ artigianato della vostra città, infatti è qui che riceverete le più importanti e complete informazioni di base che faranno si che voi acquisiate un bagaglio di conoscenze teoriche e competenze pratiche. Dopo cinque anni di frequentazione conseguirete il diploma , pertanto si consiglia di iniziare un percorso del genere, se siete giovani. Una volta terminati gli studi dovrete informarvi se la vostra regione organizza dei corsi di formazione e/o specializzazione per affinare le vostre competenze, in alternativa vi sono anche dei corsi, purtroppo a  pagamento, che potreste decidere di frequentare per perfezionarvi. Al di la dei corsi di fondamentale importanza è l’ acquisizione di competenze pratiche, l’ ideale sarebbe che esse andassero di pari passo, pertanto potreste chiedere  a qualche bottega di orafi se possano farvi fare un po’ d’ esperienza, anche non retribuita, anche il solo guardare vedrete che vi sarà di grande aiuto, inoltre potreste essere “notati” e magari, una volta terminato il vostro percorso, essere anche assunti. Contestualmente, di vitale importanza per emergere in questo settore è il tenersi sempre aggiornati sulle nuove tendenze, consultate quindi riviste specializzate e di moda oltre che libri del settore.