come eliminare le pulci

Le pulci sono dei parassiti molto fastidiosi che si annidano nella pelliccia dei vostri amici a quattro zampe, procurando loro molto prurito, escoriazioni e caduta del pelo. Se ci accorgiamo che il nostro cane o il nostro gatto si grattano in maniera eccessiva, magari mordicchiando alcune parti del loro corpo, molto probabilmente sono stati attaccati dalle pulci, pertanto dovremo provvedere ad eliminarle sia dal loro pelo che dalla vostra casa, vediamo insieme allora come eliminare le pulci:

 

per prima cosa laviamo con cura il nostro amico peloso con prodotti specifici per animali, magari proprio con azione anti-pulci. Dopo il bagnetto, asciugate il vostro animale e spazzolate con cura il suo manto, poi passate anche un pettine antipulci, nel quale, qualche parassita resterà intrappolato. Infine applicate sulla cute dell’ animale l’ antiparassitario che vi avrà consigliato i veterinario, solitamente questo prodotto, essendo chimico, va applicato tra le scapole, in modo tale che l’ animale difficilmente riuscirà a raggiungere con la bocca quel punto, ingerendo la sostanza. Nella stessa giornata, per massimizzare l’ effetto disinfestante, lavate anche la cuccia, le copertine, i peluche e tutto ciò che il vostro animale domestico solitamente utilizza. Utilizzate la massima temperatura dell’ acqua e l’ asciugatrice se la possedete, per avere maggiore possibilità di uccidere le uova e le larve del parassita. Esponete poi questi oggetti al sole per qualche ora. Nel frattempo lavate con cura la vostra abitazione, soprattutto in prossimità delle cucce degli animali. Molto probabilmente, soprattutto se il vostro animale è stato da poco recuperato dalla strada o dal canile, necessiterà di esser trattato con l’ antipulci, ogni 30 giorni per circa 4 mesi, prima che le odiate pulci vadano via. Se invece il vostro animale domestico è con voi da un po’ e solo accidentalmente è stato colpito dalle pulci, probabilmente basterà un unico trattamento per far rientrare la situazione.