come eliminare le verruche plantari naturalmente

Le verruche plantari sono verruche molto comuni che si manifestano per lo più sulla pianta dei piedi o tra  le dita dei piedi. Esse, generalmente sono causate dal papillomavirus umano (HPV). Il virus prevalentemente prospera in luoghi caldi e umidi come i pavimenti delle spogliatoi e le piscine dove attacca la pelle sotto ai piedi, attraverso un contatto diretto. Coloro che hanno una ferita nella loro pelle sono più inclini a contrarre il virus. Chiunque può sviluppare le verruche plantari. Tuttavia, i bambini, le persone con sistemi immunitari indeboliti e le persone che hanno avuto verruche plantari in passato sono più inclini a questo problema. Le verruche provocano dolore  mentre si cammina. La maggior parte delle verruche plantari sono innocue e vanno via senza trattamento chirurgico. Esistono molti rimedi casalinghi che possono aiutarci. Vediamo nel dettaglio allora come  eliminare le verruche plantari naturalmente:

pare che applicare dell nastro adesivo sulla verruca, possa  aiutare. Inoltre, l’irritazione causata dal nastro, stimola il sistema immunitario a rispondere e combattere la causa del problema – il virus. Immergere allora i piedi in acqua calda per 10 minuti, quindi asciugare a fondo.
Tagliare un piccolo pezzo di nastro adesivo. Deve essere leggermente più grande della dimensione della verruca. Mettere il nastro adesivo sulla verruca per 1 -2 giorni. Ripetere  fino  a risultati apprezzabili. L’aceto di mele funziona come un ottimo trattamento delle verruche plantari. L’acido acetico in essa contenuto aiuta ad affrontare l’anormale crescita del tessuto cutaneo. Ha anche proprietà antivirali, il che significa che può combattere la causa principale del problema. È anche possibile utilizzare la buccia di banana per sbarazzarsi dele verruche plantari dolorose. Gli enzimi della buccia di banane aiutano a ammorbidire la verruca . Quando è ammorbidita, si può facilmente eliminare la verruca, semplicemente strofinandola con una pietra pomice. Tagliare un pezzo di buccia di banana e mettetelo sopra l’area interessata. Fissatelo e lasciate in posa durante la notte.
La mattina successiva, rimuovere la buccia e immergere la zona interessata in acqua calda per 10 minuti. Quindi, strofinare l’area delicatamente con una pietra pomice.