Come eliminare l’odore di fritto

Sebbene la frittura sia un tipo di cottura che bisognerebbe evitare assolutamente (sia per la linea che per la salute) è anche vero che alcuni cibi cotti diversamente non avrebbero lo stesso sapore.

Abbiamo visto in precedenza che, se proprio non possiamo farne a meno, almeno possiamo imparare a friggere bene grazie a dei semplici ma efficaci consigli.
Tra i contro della frittura troviamo anche il fatto che una volta avviata la cottura, la nostra casa si tramuta in una vera e propria friggitoria e non ci sono capelli o abiti che tengano all’odore.
Allora come eliminare l’odore di fritto?
Diciamo che di rimedi per togliere l’odore di frittura dalla nostra casa sono pochissimi, ciò che possiamo invece fare è adottare dei piccoli accorgimenti proprio mentre friggiamo, in modo tale da prevenire l’espansione dell’odore.

  • Buccia di limone: la prima cosa che possiamo fare per attenuare la puzza d fritto è quella di immergere una buccia di limone nell’olio caldo che utilizzeremo per friggere, questo modo l’aroma del limone batterà quello della frittura attenuandolo notevolmente.
  • Fette di mela o sedano: il principio è lo stesso del limone. Tagliate 2 fettine di mela oppure una fetta di sedano e inseritele nella padella con l’olio bollente insieme a ciò che vorrete cuocere.
  • Spezie e odori: se non volete utilizzare i metodi precedenti, magari per paura d’intaccare o vostri cibi, potete in alternativa prima di friggere, far bollire una pentola di acqua insieme a spezie e odori e possibilmente anche una fettina di limone.
  • Aceto bianco: questo elemento può essere utilizzato in due modi. E’ possibile riporne un bicchiere accanto al fornello dove stiamo friggendo, così da ridurre l’odore, oppure possiamo usarlo come metodo per eliminare l’odore dalla cucina. A frittura ultimata basterà bollire un po’ di aceto in un pentolino così da eliminare l’odore di fritto.