Come eliminare il calcare dalla doccia

Il calcare è uno dei principali nemici delle nostre abitazioni, soprattutto di quegli ambienti molto umidi, dove l’ utilizzo dell’ acqua è usualissimo, ovvero in bagno ed in cucina. Soprattutto chi abita in città dove l’ acqua è particolarmente dura e quindi ricca di calcare, i danni e le antiestetiche macchie in questi ambienti della casa sono davvero all’ ordine del giorno, arrivando talvolta ad estreme conseguenze, quali lo scorretto funzionamento di rubinetti e doccette, fino alla rottura. La doccia è sicuramente il punto più colpito della casa dal calcare, spesso infatti troviamo delle bruttissime macchie di calcare sul box doccia ed incrostazioni. Vediamo allora come togliere il calcare dalla doccia:

per quanto riguarda la pulizia ordinaria della doccia, in caso di acqua corrente non eccessivamente ricca di calcare, dopo esservi fatti la doccia, potreste limitarvi ad asciugare con un panno in microfibra asciutto, le pareti del box doccia, il rubinetto, il piatto e tutte le componenti che si sono bagnate, in questo modo, con una fatica minima, ridurrete notevolmente la formazione di calcare. Quando dovete pulire il bagno ed in particolare la doccia, potete farlo con una soluzione di acqua ed aceto diluita in parti uguali, magari per ragioni di comodità, potete versarla in uno spruzzino che vi agevoli nelle pulizie. Poi una volta a settimana invece, attuate una pulizia più profonda e leggermente abrasiva, si tratta di diluire il poca acqua calda del bicarbonato di sodio, in modo da creare una pasta densa, che utilizzerete, aiutandovi con una spugnetta, per pulire, esercitando una certa pressione, le superfici della doccia più incrostate. Se il calcare che si deposita sui vetri, sui rubinetti e sul piatto della doccia sono molto evidenti e subito capiamo quando intervenire, un po’ meno evidenti sono invece i depositi di calcare all’ interno del soffione della doccia, spesso infatti ci si ricorda di pulirlo soltanto quando ci accorgiamo che da qualche forellino di questo non fuoriesce più l’ acqua e pertanto capiamo che questo è ostruito dal calcare. In questi casi possiamo intervenire tagliando una bottiglia di plastica a metà, poi la riempiremo con un prodotto anticalcare concentrato e lasciatevi immerso per qualche ora il soffione della doccia, quindi risciacquate con cura.