Come essiccare i peperoncini

In cucina il metodo migliore per risparmiare soldi senza rinunciare alla qualità del cibo da consumare è senza dubbio quello di dedicare giornate intere alla preparazione di conserve o all’essiccazione di ingredienti che, nel lungo periodo, possono sempre tornare utili tra i fornelli durante la preparazione dei pasti. Il tempo impiegato inizialmente per la preparazione delle scorte è senza alcun dubbio un ottimo investimento di lancette e di energie per i giorni a venire.

Da questo discorso non fa eccezione un ingrediente sempre più apprezzato nella cucina italiana, e non solo quella delle regioni meridionali: il peperoncino. Questa pianta diffusa in tutto il mondo può essere comodamente coltivata a casa nei mesi invernali (febbraio-marzo) e non richiede cure particolari. Vediamo quindi come essiccare i peperoncini e assicurarci in questo modo un’abbondante scorta per i mesi venire, ottimo spunto anche per la composizione di pacchetti con generi alimentari da regalare nelle festività.

Come prima cosa, bisogna scegliere i peperoncini più belli, tagliarli a metà in senso verticale e scegliere con accuratezza un giorno adatto per procedere con l’essiccazione. Per chi non sapesse come essiccare i peperoncini, è importante ricordare che sono da evitare a tutti i costi le situazioni umide onde evitare l’insorgere della muffa. I peperoncini devono restare esposti sotto al sole, con la pelle rivolta verso l’alto, per circa 8 ore, ricordandosi di tanto in tanto di girarli all’interno della teglia nella quale si è provveduto in precedenza a sistemarli. Durante la notte, coprire la teglia con un panno o uno strofinaccio per far sì che gli insetti non vadano tra i peperoncini.

Come fare a capire che i nostri peperoncini sono pronti per essere messi in bella vista tra le spezie, in cucina? Semplice: basta verificare che essi si sbriciolino facilmente tra le dita. Un altro metodo utile su come essiccare i peperoncini è quello di ricorrere al forno: basta disporli su una teglia evitando sovrapposizioni, inserirli nel forno preriscaldato e cuocerli per un lasso di tempo compreso tra le 6 e le 8 ore. Una volta essiccati, i peperoncini possono essere chiusi ermeticamente dentro un barattolo, pronti per rendere gustosi tanti piatti diversi!